• Redazione

    Identità digitale SPID/CNS, il nuovo accesso a Open Innovation

    Sulla nostra piattaforma l’autenticazione sicura e protetta prevista dalla Ue

    di redazione open innovation | 31 gen 2019

Dopo la nuova grafica e i nuovi contenuti, la Piattaforma Open Innovation si aggiorna ancora e si dota due ulteriori sistemi di autenticazione per l’accesso ai servizi digitali della Pubblica Amministrazione. Si tratta di SPID - Sistema Pubblico di Identità Digitale - e CNS - Carta Nazionale dei Servizi -, entrambi basati sull’univoca Identità Digitale degli utenti.

Due metodi usati sempre più di frequente dagli enti pubblici. Il primo, SPID, obbligatorio a partire da settembre 2019, come ha stabilito l’Unione Europea; la seconda, CNS, già ampiamente utilizzata per l’accesso ai dati personali sui siti web delle pubbliche amministrazioni.

I vantaggi? In tutti e due i casi, garantire un accesso unico, sicuro e protetto ai servizi digitali che le istituzioni mettono a disposizione dei propri cittadini. Con questa nuova funzionalità, Open Innovation conferma di volersi rivolgere sempre più non solo agli stakeholder ma anche a tutti i cittadini.


SPID: cos’è, come si ottiene

Ma cos’è SPID e come si ottiene? Come già detto, SPID permette a cittadini e imprese di accedere ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti con un’Identità Digitale unica. A partire dal 10 settembre 2019 l’identità digitale SPID potrà essere usata per l’accesso ai servizi in rete di tutte le pubbliche amministrazioni dell’Unione Europea.  

L’identità SPID è rilasciata dai Gestori di Identità Digitale (Identity Provider), soggetti privati accreditati da AgID (Agenzia per l’Italia Digitale) che, nel rispetto delle regole emesse dall’Agenzia, forniscono le identità digitali e gestiscono l’autenticazione degli utenti. Il gestore, dopo aver verificato i dati, emette l’identità digitale, rilasciando le credenziali. L’elenco dei gestori accreditati si trova al seguente link: https://www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid/identity-provider-accreditati


CNS: cos’è, come funziona

Una modalità di accesso alternativa a SPID è la Carta Nazionale dei Servizi, uno strumento di identificazione in rete che consente l’accesso ai servizi delle amministrazioni pubbliche. Un “certificato digitale” personale, insomma, che permette di consultare i dati personali direttamente sui siti web, come ad esempio i referti medici sui portali delle ASL/ATS.


Le nuove modalità di accesso alla Piattaforma: SPID e CNS

Vediamo ora come funziona la nuova modalità di accesso alla Piattaforma. Cliccando su Accedi nel menu, l’utente può scegliere di entrare nella Piattaforma tramite SPID o CNS e di seguire il percorso proposto.

Per accedere con SPID è necessario essere in possesso della propria Identità Digitale.

Per l’accesso con la Carta Nazionale è necessario essere in possesso della Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi; del codice PIN (Personal Identification Number) della propria CNS; di un lettore di smartcard; del software necessario al funzionamento (disponibile per Windows, Mac OS, Linux).

 

I nostri canali social
go to top