Regione Lombardia rilascia i codici per mettere in rete la Pubblica Amministrazione, le Università e le reti di Impresa.

Nasce OPEN 2.0, l'applicativo open source per la creazione di piattaforme collaborative. Operativo da oggi. La Pubblica Amministrazione utilizza così un linguaggio comune, facilmente comprensibile e condivisibile, capace di mettere a disposizione dati e strumenti utili per migliorare i servizi per i cittadini e per le imprese. Ecco, in una battuta, cos'è OPEN 2.0.

L'applicativo 'open source' (libero e gratuito) nasce per la realizzazione di piattaforme finalizzate alla gestione collaborativa dei progetti in ambito di ricerca e innovazione.

OPEN 2.0 è lo sviluppo derivante dall'esperienza della piattaforma "Open Innovation" costruita da Regione Lombardia con l'obiettivo di migliorare la competitività del sistema regionale della conoscenza. Con OPEN 2.0 la piattaforma diventa uno strumento "condiviso", non più perimetrato all'interno degli utenti specifici di Open, ma utile per generare il valore ed il conseguente potenziale dell'inter-operabilità.

In pratica, grazie agli strumenti e ai codici rilasciati da Regione Lombardia, tutte le istituzioni: locali, nazionali o internazionali, università, reti d'imprese e di ricerca, possono costruire nuove piattaforme capaci di comunicare perfettamente fra loro, al fine di mettere in condivisione "Know How", discussioni, progetti e proposte innovative, notizie e strategie. Questo il nostro obbiettivo dichiarato.

OPEN 2.0 fornisce soluzioni pronte all'uso (ovvero la possibilità di costruire prodotti web seguendo moduli standard e pre-confezionati), oppure piattaforme personalizzabili in base alle esigenze di ciascun soggetto e progettate per rispondere, in modo efficiente, alle specificità organizzative e gestionali della Pubblica Amministrazione e delle organizzazioni complesse.

OPEN 2.0 si indirizza a soggetti pubblici e privati che necessitano di strumenti a supporto dei processi di ricerca e innovazione tecnologica e sociale. E anche a coloro che forniscono servizi connessi a tali progetti come Regioni Italiane, Europee ed Extra-Europee, Cluster e Piattaforme Tecnologiche, Enti, aziende e reti d'impresa insieme ad altri soggetti aggregativi, Università per servizi di ricerca, tecnology transfer office, brevetti.

L'innovazione significa anche condivisione dei dati, delle idee e degli spunti attraverso i quali potenziare, insieme, i servizi e generarne di nuovi per migliorare la qualità della vita dei cittadini e rendere più competitive, le nostre imprese, nell'ambito delle sfide dei mercati internazionali.

www.open.2.0.regione.lombardia.it

Luca Del Gobbo

Assessore all'Università, Ricerca e Open Innovation di Regione Lombardia

 

Vuoi vedere altre news?

Per partecipare attivamente è necessario farsi riconoscere, accedi o registrati anche con i tuoi account social.