Social Media

PIATTAFORMA OPEN INNOVATION

Finalità perseguite dalla piattaforma

La piattaforma di Open Innovation nasce con l'obiettivo di offrire agli operatori dell'innovazione uno spazio di confronto e condivisione per lo scambio di conoscenza e la definizione di progettualità collaborative, facilitare la creazione di partenariati e l'accesso a reti, servizi e piattaforme internazionali aventi scopo coerente con gli obiettivi sopra enunciati, promuovere il confronto fra gli stakeholder regionali e i destinatari delle politiche di supporto alla ricerca, innovazione e competitività, consentire un dialogo continuo con il territorio nella definizione delle politiche e degli strumenti regionali di supporto.

Contenuti e utilizzo della piattaforma

Attraverso la piattaforma possono essere pubblicate notizie, annunci di discussioni, proposte di collaborazione che rientrino nello scopo dell'iniziativa, ovvero promuovere il dialogo e facilitare l'aggregazione di competenze intorno alle tematiche della strategia regionale di specializzazione intelligente per la ricerca e l'innovazione. Non sono in ogni caso ammesse attività finalizzare alla promozione di prestazioni meramente commerciali, intese come la fornitura di un servizio contro corrispettivo.

Moderazione

Sulla piattaforma Open Innovation non è prevista alcuna moderazione preventiva: tutti possono intervenire per esprimere la propria libera opinione, seguendo le buone regole dell'educazione e del rispetto altrui. I commenti e i post degli utenti rappresentano l'opinione dei singoli e Regione Lombardia non può essere ritenuta responsabile di ciò che viene postato da terzi.

Saranno rimossi commenti e post che violino le condizioni esposte in questo documento. Non saranno tollerati insulti, turpiloquio, minacce o atteggiamenti che ledano la dignità delle persone e il decoro delle Istituzioni, i diritti delle minoranze e dei minori, i principi di libertà e uguaglianza. Le presenti linee guida sono da intendersi come integrazione dei principi noti come "netiquette" e che ogni membro di una community online dovrebbe già conoscere e rispettare: http://it.wikipedia.org/wiki/Netiquette.

In particolare, saranno rimossi:

Sono inoltre scoraggiati e comunque soggetti a moderazione commenti e contenuti dei seguenti generi:

Per chi dovesse violare ripetutamente queste condizioni i moderatori si riservano il diritto di usare il ban o il blocco per impedire ulteriori interventi e di segnalare l'utente ai responsabili della piattaforma ed eventualmente alle forze dell'ordine preposte.

Privacy

Il trattamento dei dati personali degli utenti all'interno della piattaforma è regolato dai termini di servizio che ogni utente accetta al momento della registrazione alla stessa. Per maggiori dettagli si invita a consultare la Privacy Policy.

Contatti

Gli utenti possono rivolgere segnalazioni (ad esempio violazioni del copyright) o reclami a: Richiesta di assistenza tecnica.

FACEBOOK, TWITTER, LINKEDIN, YOUTUBE

Qui sono descritte le modalità di gestione dei canali social media della piattarforma Open Innovation di Regione Lombardia. I canali istituzionali sono gestiti dalla redazione di Open Innovation con il coordinamento della Direzione Comunicazione di Regione Lombardia.

Contenuti

I canali social (Facebook, Linkedin e Twitter) di Open Innovation sono costantemente aggiornati con la pubblicazione dei seguenti contenuti: storie di innovazione, informazioni utili e aggiornamenti sulle politiche regionali di Ricerca e Innovazione, bandi, eventi, opportunità. I canali social di Open Innovation pubblicano contenuti testuali, fotografie, infografiche, video e altri materiali multimediali di proprietà dell'Ente e/o sotto licenza Creative Commons CC BYND 3.0: possono quindi essere riprodotti liberamente e devono sempre essere attribuiti all'autore.

Moderazione

I canali social di Open Innovation Lombardia vengono moderati dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30. Il sabato, nei giorni festivi e negli orari serali saranno moderati solo in occasione di iniziative ed eventi di particolare rilievo.

Open Innovation invita a una conversazione educata, pertinente e rispettosa. I moderatori non risponderanno ai commenti fuori luogo o che riguardano dichiarazioni di soggetti politici o loro scelte. Inoltre non risponderanno ai commenti pubblici o ai messaggi privati che violano i principi e le regole espresse in questa social media policy. Saranno rimossi commenti e post che violino le condizioni esposte in questo documento. Non saranno tollerati insulti, turpiloquio, minacce o atteggiamenti che ledano la dignità delle persone e il decoro delle Istituzioni, i diritti delle minoranze e dei minori, i principi di libertà e uguaglianza. Le presenti linee guida sono da intendersi come integrazione dei principi noti come "netiquette" e che ogni membro di una community online dovrebbe già conoscere e rispettare: http://it.wikipedia.org/wiki/Netiquette.

In particolare, saranno rimossi:

Sono inoltre scoraggiati e comunque soggetti a moderazione commenti e contenuti dei seguenti generi:

I moderatori si riservano il diritto di rimuovere qualsiasi contenuto che venga ritenuto in violazione di questa social media policy o di qualsiasi legge applicabile. Per chi dovesse violare queste condizioni o quelle contenute nelle policy degli strumenti adottati, i moderatori si riservano inoltre il diritto di usare il ban o il blocco per impedire ulteriori interventi e di segnalare l'utente ai responsabili della piattaforma ed eventualmente alle forze dell'ordine preposte.

Privacy

Il trattamento dei dati personali degli utenti all'interno delle piattaforme di social media è regolato dai termini di servizio che ogni utente accetta al momento della registrazione sulle piattaforme. La gestione degli account social di Open Innovation è effettuato nel rispetto della Legge 196/03 in materia di protezione dei dati personali. Se un utente trasmette dati personali con messaggi privati attraverso una piattaforma di social media, tali dati saranno trattati nel rispetto della normativa vigente.

Se un utente pubblica dati personali propri o di terzi, soprattutto se sensibili, o altre forme di violazione della privacy, ad esempio con riferimenti a informazioni o fatti personali o altri elementi che potrebbero consentire l'identificazione di persone, il contenuto può essere sottoposto a moderazione e se necessario rimosso senza avviso.