• Premio Lombardia è Ricerca

    Giornata della Ricerca 2019, ecco il programma: tutti gli ospiti

    L’8 novembre alla Scala il Premio regionale da un milione al biologo Kroemer

    di redazione open innovation | 19 set 2019

Nuovi protagonisti come il divulgatore informatico Salvatore Aranzulla e conferme come quella del conduttore Gerry Scotti e dell’attore Giacomo Poretti nel programma della terza edizione della Giornata della Ricerca, ora on line. L’evento è promosso da Regione Lombardia con la collaborazione di Fondazione Veronesi e si terrà il prossimo 8 novembre al Teatro alla Scala.

Cuore della mattinata sarà la consegna dell’assegno da un milione di euro del Premio internazionale “Lombardia è Ricerca”, il riconoscimento istituito da Regione Lombardia per scoperte di grande impatto nell’ambito delle Life Science, uno dei settori più vivaci e promettenti della ricerca medico-scientifica in cui la Lombardia può vantare un peso significativo anche a livello globale.

Quest’anno il focus del Premio era l’Healthy Ageing, l’invecchiare in salute. Una Giuria di 15 top scientists lo ha assegnato al medico e biologo molecolare Guido Kroemer (Università Paris Descartes) per la sua scoperta dei meccanismi che attraverso la riduzione dell’apporto di calorie proteggono la salute delle cellule da patologie e anche dai processi di deterioramento legati alla vecchiaia.

La Giornata della Ricerca - a cui parteciperanno imprese, enti di ricerca, atenei, mondo produttivo e circa 500 studenti delle scuole superiori lombarde - sarà dunque l’occasione per rendere note anche al grande pubblico le possibili ricadute degli studi di Kroemer.

Prima di lui, sul palco salirà anche un altro nome di primissimo piano in campo scientifico ovvero Stefano Mancuso: docente all’Università di Firenze, primo scienziato italiano a parlare in un TED GLOBAL, Mancuso è fondatore della neurobiologia vegetale che propone una rivoluzionaria visione delle piante come esseri intelligenti e sensibili, capaci di scegliere, imparare e ricordare

 A introdurre e intervistare l’ospite Massimo Sideri, editorialista del Corriere e responsabile editoriale del Corriere Innovazione.  

Sul palco verranno premiati anche i progetti innovativi messi a punto da team di studenti delle superiori e dei centri di formazione professionali lombardi: quest’anno ai 45 mila euro stanziati da Regione per il Premio “Lombardia è ricerca” riservato alle scuole si aggiungono i 30 mila euro di “RYoung”, riconoscimento promosso dal Comitato Premio Claudio De Albertis e dedicato al tema delle ‘città intelligenti’.

La Giornata si aprirà come da tradizione con un intervento musicale, che in questa terza edizione raddoppia con il pianista Raphael Gualazzi, già vincitore di Sanremo Giovani nel 2011, e il violinista Edoardo Zosi con il prezioso Giuseppe Guarneri del Gesù Spagnoletti del 1734.

I saluti istituzionali saranno affidati al presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, al Vicepresidente Regione Lombardia e Assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione Fabrizio Sala e a Paolo Veronesi, Presidente Fondazione Veronesi.

Alla cerimonia di premiazione saranno presenti Silvia Priori, presidente della Giuria del Premio, e il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana.

La Giornata sarà presentata anche quest’anno dalla conduttrice Alessia Ventura.

 

I nostri canali social
go to top