• Redazione

    “Pain-ReLife”, un hub integrato per risposte innovative nella cura del dolore

    Il progetto tra i vincitori del bando Call Hub di Regione. Affronta un problema sanitario e sociale

    di redazione open innovation | 24 giu 2020

Un progetto che rappresenta una sfida, ma soprattutto una speranza di dare una risposta inedita a un problema spesso sottovalutato in medicina.

Parliamo di quello del dolore, in particolare il dolore cronico, ormai considerato una delle maggiori problematiche sanitarie e sociali a livello europeo: non solo perché può diminuire la capacità lavorativa, causare problemi psichiatrici e portare a elevati gradi di disabilità, e perché a oggi l’efficacia dei trattamenti, farmacologici e non, è limitata. Anche per il dolore oncologico.

Il progetto che affronta questo nodo nevralgico è Pain-ReLife, uno tra i 33 vincitori del bando di Regione LombardiaCall Hub Ricerca e Innovazione”, finanziato anche con fondi POR FESR 2014-2020.

Gli obiettivi di Pain-ReLife? Li racconta Roberta Ferrucci, ricercatrice membro del team della professoressa Gabriella Pravettoni, Docente di Psicologia Cognitiva e delle Decisioni presso l’Università Statale di Milano e Direttore della Divisione di Psiconcologia dell’Istituto Europeo di Oncologia -IEO, l’ente capofila del progetto:

Qui invece il focus sulle innovazioni tecnologiche e altre peculiarità dell’iniziativa della professoressa Sara Marceglia, coordinatore del partner Università di Trieste dove è docente:

E ancora, il progetto definirà delle best practice di riuso dei dati, tenendo conto sia delle tematiche di privacy e protezione sia di quelle di integrazione con altri sistemi.

L’integrazione di sistemi di automonitoraggio e di servizi di cura domiciliari e lo sviluppo di app dedicate favoriranno inoltre l’empowerment del paziente nel processo di cura e il passaggio a un modello di “sanità di iniziativa”.

Questo l’elenco completo dei partner di Pain-ReLife:

I nostri canali social
go to top