• Premio Lombardia è Ricerca

    VIDEO “Lombardia è ricerca” per le scuole: “Premiati per il monitoraggio dell’Olona”

    Alla Scala con Regione gli alunni del Facchinetti (Castellanza), terzi classificati

    di redazione open innovation | 20 nov 2019

Un contributo concreto alla sicurezza del proprio territorio. Questo hanno portato gli studenti delle due classi quinte di Informatica dell’ISIS Facchinetti di Castellanza (Varese), con il progetto per i monitoraggi del fiume Olona che è valso loro il terzo posto al Premio “Lombardia è ricerca” di Regione per scuole superiori e istituti di formazione lombardi.

Gli studenti coinvolti sono stati premiati sul palco del Teatro alla Scala, l’8 novembre scorso, nel corso della Giornata della Ricerca culminata con l’assegnazione del Premio internazionale per le Life Science da 1 milione di euro al biologo molecolare Guido Kroemer (il resoconto dell’evento si trova a questo link).

In questo video gli studenti raccontano allora l’obiettivo del progetto “Xolomon supervising Olona Monitoring”:

 

 

I capiprogetto sono Samar Chehouri, Camilla Toia, Manuel Nguyen, Morena Fernandes, Davide De Cicco, Antonio Grillo, Giacomo Motta, Angelo Italiano, Luca Agostini, Alexis Gualotuna, Mattia Mazzoleni Ferracinim, supportati dal docente Paolo Macchi.

Per loro un assegno da 5 mila euro, altrettanti sono andati al loro Istituto.

L’obiettivo del riconoscimento di Regione era stimolare progetti e prototipi di innovazione già nelle scuole. In questo caso, i ragazzi e le ragazze del Facchinetti hanno saputo trovare una risposta innovativa alle esigenze della Protezione Civile di Canegrate (Milano) di monitorare il tratto del fiume Olona citato, in località ‘Cascinetta’ di Canegrate, già causa di gravi problemi ambientali. Le piene del fiume Olona rischiano oltretutto di isolare la zona rendendola, di fatto, un’isola e mettendo in serio pericolo persone, animali e cose.

Come funziona il sistema e il contributo del PoliMi

Il sistema realizzato consente il monitoraggio continuo del livello, della portata e di altri parametri fisici del fiume Olona in un punto particolare. Il sistema locale di rilevazione è costituito da una o più centraline intelligenti (CI) basate su un sistema a microcontrollore Raspberry PI, che rileva ed elabora le informazioni fisiche servendosi di sensori di genere diverso, a seconda dei parametri da rilevare: sensore di pressione, livello, radar, videocamera, geolocalizzatore.

I dati rilevati, opportunamente condizionati, vengono inviati a Web Service esposti dal server del Politecnico di Milano, dove vengono elaborati. Le informazioni vengono rese pubbliche e possono essere visualizzate dagli utenti (Protezione Civile o semplici cittadini) tramite una pagina Web o app che segnalano parametri, livelli, anomalie e allarmi.

 

I nostri canali social
go to top