• Immagine della discussione

    Progetto TOTAL EFFICIENCY 4.0

    di redazione open innovation

Il progetto si muove sul terreno dell’automazione industriale e utilizza la digitalizzazione per fare passi avanti nella raccolta dei dati, e soprattutto nella loro analisi. È questa la frontiera di Industria 4.0: oggi viene utilizzato solo l’1% dei dati raccolti, mentre il loro utilizzo tramite il “machine learning” potrebbe incrementare notevolmente i margini di efficienza della produzione. Efficienza totale, integrazione di processo, digitalizzazione, big data, data analytics: sono queste le chiavi per costruire la smart factory 4.0.

La sfida è quella di incrementare i livelli di efficienza produttiva, organizzativa, gestionale ed energetica ottenendo più alti livelli di produttività sia a livello di processo che di qualità a livello di prodotto.

Applicato alla produzione di pneumatici, il progetto prevede di costruire un’infrastruttura digitale di smart manufacturing al fine di creare una reale unificazione ed integrazione delle varie fasi di processo di produzione. Il nuovo sistema consentirà di gestire in maniera dinamica e in una logica di machine learning tutti i processi unificati.

Per fare ciò saranno sviluppati dei prototipi di nuovo macchinario integrato e sensorizzato in grado di supportare il nuovo sistema. Saranno quindi coinvolte tutte le fasi di produzione al fine di ottenere una maggiore produttività, maggiore flessibilità, maggiore velocità, maggiore efficienza energetica, una riduzione della variabilità di prodotto e conseguente incremento dei livelli qualitativi del prodotto finito.

Manifatturiero Avanzato

Industria 4.0,Digitalizzazione,Efficientamento

Partenariato:

Impatto territoriale:

La competizione sulla manifattura a livello internazionale si gioca sulla capacità di produrre con elevati livelli di produttività, qualità ed efficienza, per aumentare la competitività delle imprese.

Questo è strategico per il sistema produttivo lombardo, il primo del Paese, per le ricadute anche in termini di minor impatto ambientale

I partner del progetto metteranno a disposizione competenze complementari tra loro includendo gli ambiti industriale, accademico e della progettazione a servizio delle imprese. I risultati del progetto, di innovatività assoluta, saranno utili al mantenimento del livello competitivo delle imprese sul territorio, genereranno nuova conoscenza ed avranno ricadute positive sul potenziamento del capitale umano.

Impatto sulla S3:

Il progetto può dare una forte spinta all’evoluzione dei temi legati all’area di specializzazione del manifatturiero avanzato in termini di produzione con processi innovativi, sistemi di produzione evolutivi a adattativi, sistemi di produzione ad alta efficienza, produzioni di prodotti personalizzati e sistemi di sostenibilità ambientale.

go to top