• Redazione

    A Milano SPICA ‘allena’ i cittadini al risparmio energetico con sensori e gamification

    Progetto regionale con risorse POR FESR: un kit per condomini più efficienti

    di redazione open innovation | 14 gen 2020

Cresce l’attenzione dei cittadini verso la sostenibilità. Ma non sempre è facile cambiare abitudini o - ancora di più - intervenire su situazioni strutturali. Sul fronte dei consumi energetici, ad esempio, si deve partire da un dato: il 60% dei cittadini lombardi vive in edifici condominiali per la maggior parte in classe energetica G o F, dunque tutt’altro che efficienti.

Non a caso, la riqualificazione energetica dei condomìni è oggi una priorità per le politiche di contenimento dei consumi. Ma rimane una sfida, con molti ostacoli per raggiungere questo traguardo, richiesto anche dall’Unione Europea (il tema interessa tra l’altro almeno due dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile previsti dall’Agenda ONU 2030: per vedere gli Obiettivi e conoscere la Strategia di Regione per lo Sviluppo Sostenibile leggi qui).

A pesare è soprattutto la mancanza di conoscenza e sensibilità da parte dei cittadini sull’utilizzo dell’energia in ambiente domestico, fattore che si traduce in una certa disattenzione nei confronti delle scelte quotidiane che influiscono sui consumi energetici di abitazioni ed edifici.

A raccogliere la sfida è stato a allora SPICA ovvero Sharing Power Information for Citizen Awareness, un progetto regionale per una serie di servizi innovativi al cittadino in grado di aiutarlo ad accrescere la propria consapevolezza sull’impatto ambientale delle proprie azioni in ambito domestico e condominiale. Ma anche a risparmiare sui costi della bolletta. Grazie a sensori, una app da consultare comodamente da smartphone, tablet o pc e a un’esprienza di gamification.

Monitoraggio e giochi

Tre partner di progetto: la capofila Cefriel - centro di eccellenza per innovazione, ricerca e formazione nel settore ICT nato trent’anni fa da un progetto di Politecnico di Milano, Università degli Studi di Milano, Regione Lombardia, Comune di Milano e una serie di imprese - quindi Teicos e Future Energy. Insieme hanno implementato un sistema di misura e controllo dei consumi energetici e delle condizioni di comfort interno agli appartamenti, pensato per facilitare  gestione intelligente dell’energia. Il sistema è stato sperimentato anzitutto in una ventina di condomini di Milano, sia efficienti sia non efficienti dal punto di vista energetico.

Il sistema è composto da un kit di monitoraggio innovativo che, tramite opportuni sensori wireless installati nelle unità residenziale e negli edifici, per rilevarei consumi elettrici, oltre a valori legati al comfort ambientale interno (temperatura, umidità relativa, pressione, illuminazione) e ad alcuni parametri relativi alle condizioni meteo esterne.

Inoltre, SPICA ha realizzato una applicazione web che permette la visualizzazione intelligente e in tempo reale dei dati rilevati nel proprio appartamento e in città.

L’app comprende poi un gioco grazie al quale l’utente può acquisire informazioni sugli interventi di riqualificazione edilizia, e una sezione in cui è possibile ‘dialogare’ con un chatbot che attraverso domande, informazioni utili, link e altro aiuta il cittadino a migliorare le proprie conoscenze in fatto di consumi energetici.

I numeri del progetto

Giorno dopo giorno l’app permette dunque - grazie al gioco e a un meccanismo di incentivi a punti e classifiche individuali e condominiali - di ottimizzare i consumi e di attivare comportamenti virtuosi, migliorando le abitudini individuali sia grazie all’apprendimento sia tramite uno stimolo ludico.

In tutto sono 80 gli appartamenti monitorati nel corso del progetto; 12.5 i milioni di data points rilevati dai sensori installati nelle abitazioni coinvolte; 60 mila i punti premialità guadagnati dai cittadini coinvolti nella sperimentazione attraverso l’interazione con l’applicazione.

Per la sua rilevanza, SPICA è stato finanziato con oltre 1,25 milioni di euro a valere su risorse POR FESR 2014-2020 (Asse I Bando “Linea R&S per Aggregazioni”).

Per maggiori informazioni sul progetto si può contattare Maurilio Zuccalà: Email maurilio.zuccala@cefriel.com, Tel. 02 23954321.

 

I nostri canali social
go to top