• Piattaforma

    Challenge VGen, scopri in un database le 10 idee innovative vincitrici

    Un contributo alla ripartenza delle PMI. L’esperienza della lombarda QuicklyPro

    di redazione open innovation | 27/07/2020

Tra le “Open Challenge” proposte su questa piattaforma, si è conclusa la call d’innovazione #RestartLombardia, avviata da VGen per individuare idee e soluzioni per supportare le aziende lombarde nei processi di innovazione e adattamento al nuovo contesto economico creato dalla pandemia.

VGen ha ora deciso di dare a tutti la possibilità di entrare in contatto con le startup vincitrici della Challenge per approfondire le opportunità di collaborazione.

Si tratta di soluzioni innovative open innovation tutte di ottimo livello, provenienti da startup e freelancer, che possono essere di grande interesse soprattutto per le PMI, per aiutarle a ripartire nel segno dell’innovazione.

Le idee vincitrici sono consultabili in un database creato appositamente da VGen.

Per visualizzare le soluzioni e per ragioni di confidenzialità, è necessario registrarsi a questo link

L’esperienza della lombarda QuicklyPro

Sono dieci le startup innovative premiate come vincitrici della Challenge, promossa da VGen Lab con il supporto di Finlombarda S.p.A.

Tra queste c’è la lombarda QuicklyPro Srl, nata dall’esperienza sul campo dei tre fondatori e attiva nel settore ‘healthcare’, che ha presentato un progetto altamente innovativo per la riabilitazione motoria di pazienti affetti da malattie neuro-degenerative come il Parkinson.

Si tratta di Q-Walk, un dispositivo indossabile con app integrata per il backup automatico dei dati. Il device è costituito da una coppia di ginocchiere che proiettano segnali luminosi quando il paziente poggia i piedi a ogni passo: è stato infatti provato che nei malati di Parkinson l’uso di stimoli esterni visivi favorisce le azioni motorie.

“’Tutti uniti si riparte’, questa è la convinzione che ci ha spinti a partecipare alla Open Challenge di VGen Lab - spiegano da QuicklyPro -, per incontrare altre aziende del nostro settore e accrescere il valore della nostra attività”.  
 “La nostra sfida ha innescato sinergie virtuose tra istituzioni, startup e università, che si sono riflesse nel numero e nella qualità dei progetti - il commento di Gabriele Belfiore, co-fondatore di VGen Lab -. Il nostro impegno per il futuro è continuare a fare da acceleratore di innovazione per le nuove generazioni”.

I nostri canali social
go to top