• Piattaforma

    Dai Politecnici di Milano e Torino arriva il robot personal trainer

    Dal progetto multidisciplinare dell’Alta Scuola Politecnica anche la creazione di una startup

    di redazione open innovation | 07/04/2021

I robot sono già fabbrica e negli ospedali, ora arrivano anche in palestra.

Un team di studenti dell’Alta Scuola Politecnica dei Politecnici di Milano e Torino (ASP) ha lavorato per rendere un robot umanoide un “personal trainer” capace, grazie all’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale, di seguire una persona durante le sessioni di allenamento a corpo libero.

Pepper – questo il nome del robot – diventa istruttore di fitness grazie a un progetto multidisciplinare, “AI empowered hardware for fitness applications”, condotto appunto dagli studenti dei due Politecnici nonché del programma imprenditoriale Pioneer della School of Entrepreneurship and Innovation (SEI) di Torino con la collaborazione di Reply, implementando diverse funzionalità come, ad esempio, la capacità di contare le ripetizioni, la correzione degli errori oppure la possibilità di mostrare le performance precedenti.

La possibilità di commettere errori negli esercizi a corpo libero è più alta rispetto a un allenamento con attrezzi ed è proprio in questo contesto che entra in gioco il risultato del progetto dell’ASP: grazie agli algoritmi di A.I. avanzata, gli studenti hanno fatto sì che il robot Pepper monitorasse le posizioni del corpo umano dell’utente, fornendo una soluzione economicamente vantaggiosa sia per chi si allena, sia per le palestre che potrebbero risparmiare nella gestione di molte persone presenti contemporaneamente.

Il progetto è stato ritenuto tra i migliori del XV Ciclo dell’Alta Scuola Politecnica e alcuni membri del team hanno da poco fondato la startup Gymnasio che, grazie al know-how acquisito durante il progetto, intende sfruttare le potenzialità dell’home fitness, un mercato in forte espansione negli ultimi mesi.

L’Alta Scuola Politecnica (ASP) è un percorso biennale di eccellenza, parallelo alla Laurea Magistrale, avviato nell’autunno del 2004 dai Politecnici di Milano e di Torino. Ogni anno ASP seleziona, sulla base di merito e capacità individuali, 150 giovani di talento (90 al Politecnico di Milano e 60 al Politecnico di Torino) tra gli studenti che si iscrivono a un corso di Laurea Magistrale delle due università.

Gli studenti ASP formano una community proveniente da circa 20 paesi diversi, la lingua ufficiale di ASP è l’inglese, più di un terzo di loro sono donne.

 

I nostri canali social
go to top