• Piattaforma

    Fondazione Veronesi, il 26/3 cerimonia virtuale di premiazione dei ricercatori 2020

    Il messaggio di Regione per i Grant ai giovani impegnati nella lotta al cancro

    di redazione open innovation | 26 mar 2020

“La ricerca non si ferma”. Questo il messaggio forte scelto dalla Fondazione Umberto Veronesi per il 26 marzo, giorno della cerimonia di premiazione dei 186 vincitori delle borse di ricerca 2020 erogate dalla Fondazione.

A causa dell’emergenza coronavirus, l’assegnazione dei Grant cambia volto: si terrà on line, con diversi messaggi video istituzionali. A partire da quello del Presidente della Fondazione, Paolo Veronesi, idealmente rivolto a tutti i 186 ricercatori che non potrà incontrare di persona. Ma ci sono anche quelli del Professor Walter Ricciardi, Presidente del Mission Board for Cancer della Commissone Europea; del vicepresidente di Regione, Fabrizio Sala; della vicesindaco di Milano Anna Scavuzzo.

Qui il link al video messaggio di Fabrizio Sala.

L’appuntamento del resto è tra i più significativi per la Fondazione intitolata al grande oncologo Umberto Veronesi: da più di 15 anni, ogni anno, nel mese di marzo, la Fondazione celebra il suo impegno a favore della ricerca scientifica, attraverso una giornata dedicata alla consegna ufficiale delle borse di ricerca che sostengono concretamente l’impegno di centinaia di persone impegnate nella lotta contro il cancro.

L’evento diventa tanto più significativo nel pieno della pandemia da COVID-19. Per non dimenticare, sottolinea la Fondazione, “chi anche prima era alle prese con un dramma quotidiano” ovvero i pazienti oncologici.

A questo link è disponibile il Quaderno dei Grant, dove è possibile vedere tutti i profili dei ricercatori 2020 e i progetti di ricerca da essi portati avanti.

Questi gli hashtag della giornata: #grant2020 #laricercaècura

Oltre alle borse assegnate ai ricercatori, Fondazione sostiene 6 progetti di ricerca all’avanguardia e 6 protocolli di cura nell’ambito dell’oncologia pediatrica.  

Per maggiori dettagli sulle attività della Fondazione - tra cui c’è anche l’impegno a promuovere una corretta informazione scientifica - cliccare qui

I nostri canali social
go to top