• Redazione

    HoCare2.0, proponi qui la tua innovazione per l’assistenza agli over 65

    Il progetto UE guarda a cittadini e MPMI per ideare soluzioni digitali ‘dal basso’. Come partecipare

    di redazione open innovation | 07/08/2020

Nel giro di quarant’anni - se non prima - un terzo dei cittadini europei avrà più di 65 anni. Se questo è l’orizzonte, diventano sempre più indispensabili nuove forme di assistenza a domicilio per gli anziani: la “Silver Economy” è uno dei settori in più rapida crescita e allo stesso tempo una delle sfide più importanti per i fornitori di servizi pubblici.

Il digitale può giocare un ruolo fondamentale nella creazione di strumenti innovativi di un’assistenza che può essere sia sociale, sia sanitaria.

Ma almeno fino a oggi spesso le soluzioni digitali non sono ben accette dai destinatari delle cure, che magari hanno difficoltà a comprenderne il funzionamento o non le trovano rispondenti ai propri bisogni specifici.

Una sfida collettiva

Nasce da questa consapevolezza l’approccio innovativo del progetto HoCare2.0, finanziato dal programma Interreg Central Europe di cui Regione Lombardia è partner.

L’idea di partenza è semplice ma determinante: con HoCare2.0, la ricerca di soluzioni per l’assistenza a domicilio delle persone over 65 passa dalla coprogettazione dei prodotti e degli strumenti proposti.

Questo significa che i cittadini ma anche i care giver, i pazienti e gli operatori socio-sanitari sono nell’ideazione stessa delle innovazioni, in modo che queste siano progettate sulla base delle esigenze di chi le utilizzerà a livello di funzionalià, layout e altre caratteristiche.

Per rendere protagoniste in questo processo in particolare le MPMI, Regione Lombardia ha attivato su questa piattaforma una pagina dedicata in cui le imprese possono presentare una manifestazione di interesse con la propria proposta innovativa in tema di assistenza domiciliare agli over 65.

Per saperne di più, presentare la tua manifestazione di interesse ed entrare nella community dedicata al progetto, clicca qui.

Gli attori del progetto HoCare 2.0 e le MPMI attiva nel settore dell’assistenza a domicilio possono infatti portare le proprie esperienze nel processo di co-creazione registrandosi nella community su questa piattaforma. 

I punti di forza del progetto

Ad HoCare2.0 lavorano insieme imprese che realizzano prodotti per l’assistenza domiciliare; atenei o centri di ricerca che forniscono al settore idee innovative; fornitori pubblici e privati di servizi sanitari o sociali; i destinatari dell’assistenza e i loro familiari.

Nella pratica, il progetto mette a disposizione due diversi tool, pensati in modo specifico per le piccole e medie imprese da un lato e per i fornitori di servizi sociali dall’altro.

 

I nostri canali social
go to top