• Piattaforma

    Qualità dell’aria, l’11 luglio in Regione il punto con il progetto europeo PREPAIR

    Un confronto su risultati raggiunti e strategie future a un mese dal nuovo protocollo col Ministero

    di redazione open innovation | 10 lug 2019

A che punto è l’attuazione della legislazione UE sulla qualità dell’aria in Lombardia e nella Pianura Padana?

È a questo tema attualissimo che cercherà di dare risposta la “Prima Conferenza intermedia del progetto LIFE PREPAIR”, in programma l’11 luglio a Milano all’Auditorium Testori di Regione Lombardia,  dalle 9.30 alle 17.30.

Il progetto PREPAIR (Po Regions Engaged to Policies of AIR), finanziato nell’ambito del programma LIFE 2014-2020, ha come obiettivo azioni concrete per il miglioramento della qualità dell’aria nel bacino padano e in Slovenia (per maggiori informazioni, leggi qui).

Gli enti territoriali del bacino del Po si ritrovano dunque per fare il punto sulla qualità dell’aria, a un mese dal Clean Air Dialogue dello scorso 4 e 5 giugno a Torino e dalla firma del nuovo protocollo per la qualità aria sottoscritto tra le Regioni della pianura Padana e il Ministero dell’Ambiente.

La conferenza offrirà l’occasione di confronto su stategie nel contesto critico del territorio Padano e risultati raggiunti finora dal progetto LIFE Prepair.

La sessione della mattina sarà dedicata alla presentazione di quanto realizzato nei primi 17 mesi dai partner di progetto nei diversi ambiti tematici che compongono Prepair: Trasporti, Biomassa, efficienza energetica, Agricoltura, Valutazione dei dati, Comunicazione e Capacity Building.

Il pomeriggio sarà interamente dedicato alle prospettive future e alle strategie per il miglioramento della qualità dell’aria nel Bacino Padano su cui il progetto Prepair continuerà a essere attivo fino al suo termine a dicembre 2023.

Una networking session, in cui sarà dato spazio ai progetti che fanno parte della rete di Prepair, si terrà in contemporanea con la pausa pranzo.

Il Programma completo della giornata è disponibile in Italiano e in Inglese.

Per iscriversi alla conferenza compilare il form qui.

 

I nostri canali social
go to top