• Premio Lombardia è Ricerca

    Giornata della Ricerca, l’8/11 alla Scala il ‘Nobel lombardo’: partecipa così

    In scena innovazione, scienza e i 3 vincitori del Premio “Lombardia è Ricerca” di Regione Lombardia

    di redazione open innovation | 19/10/2021

Torna in presenza - dopo lo stop imposto dalle restrizioni legate alla pandemia, lo scorso anno - la Giornata della Ricerca dell’8 novembre, istituita da Regione Lombardia e dedicata alla memoria di Umberto Veronesi per valorizzare il contributo della conoscenza scientifica e tecnologica al progresso economico-sociale e al miglioramento della qualità della vita.

Ancora una volta, l’appuntamento sarà nella straordinaria cornice del Teatro alla Scala di Milano, ora abilitato alla piena capienza. Per questa IV edizione, il tema è quello della Sostenibilità Ambientale.

Tra musica, scenari di innovazione e ospiti - come l’esploratrice Chiara Montanari, prima italiana a ricoprire il ruolo di capo spedizione in Antartide -, cuore dell’evento sarà come sempre la cerimonia di consegna del Premio internazionale “Lombardia è Ricerca” da 1 milione di euro, il ‘Nobel lombardo’ che per l’edizione 2020-2021 è stato assegnato a tre insigni studiosi.

A salire sul palco saranno Pierre Joliot, biologo, Professore emerito al Collège de France; Marcella Bonchio, Professore ordinario di Scienze Chimiche all’Università di Padova; Markus Antonietti, Direttore all’Institute for Colloids and Interfaces del Max Planck Institute. A loro si devono ricerche sulla fotosintesi naturale, prima, e su materiali e tecnologie per la fotosintesi artificiale, poi, che nel complesso tracciano scenari promettenti e importanti per la produzione di energia pulita.

Iscriviti per partecipare in presenza alla Giornata della Ricerca di Regione Lombardia: clicca qui.

Il programma

L’apertura delle porte del Teatro al pubblico è prevista alle ore 9.30.

Come da tradizione, l’avvio dell’evento prevede un omaggio musicale, quest’anno affidato al cantante Giuliano Sangiorgi e al tastierista Andrea Mariano. I musicisti hanno scelto, in occasione dell’ultima edizione di Sanremo, di esibirsi in abiti sostenibili. 

Spazio poi alle innovazioni che migliorano la nostra vita quotidiana: come quelle di Too Good to Go, startup per la vendita in Magic Box di cibo che altrimenti andrebbe sprecato, o delle panchine con ricarica wireless di Pradella Sistemi, che già guardano alle Smart Cities di domani.

Tra le autorità presenti, il Ministro dell’Università e della Ricerca Maria Cristina Messa, il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e l’Assessore all’Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione Fabrizio Sala.

Presenti, inoltre, il Presidente della Fondazione Veronesi, Paolo Veronesi, il direttore del Corriere della Sera, Luciano Fontana, l’editorialista del Corriere della Sera e responsabile editoriale di Corriere Innovazione Massimo Sideri che condurrà l’intervista ai tre vincitori; quindi il Presidente della Giuria del Premio, Andrea C. Ferrari, Professore di nanotecnologie all’Università di Cambridge e tra i massimi esperti di grafene, materiale innovativo dalle mille proprietà.

A loro il compito di riflettere sugli orizzonti che ricerca e innovazione possono aprire per la ripresa dei territori post pandemia, come leva di sviluppo economico e sociale, in linea con i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda ONU 2030, fatti propri anche dall’Unione Europea con traguardi precisi da raggiungere sul fronte della trasformazione digitale e della transizione energetica.

Prevista poi la consueta partecipazione di Gerry Scotti, ambasciatore della Ricerca per Regione Lombardia, a ispirare i giovani e gli studenti delle scuole superiori di secondo grado presenti in Teatro saranno poi le storie di atleti, che in diverse discipline si sono distinti quest’anno per i risultati raggiunti e per le loro scelte, dentro e fuori il mondo sportivo. 

La Giornata sarà condotta da Alessia Ventura.

Il termine dell’evento è previsto per le ore 12.30.

CONDIVIDI
I nostri canali social