• Redazione

    Tour POR FESR 2014-2020 al via: milioni di opportunità per il territorio

    Incontri nelle 12 province per far conoscere il fondo europeo. Prima tappa a Sondrio

    di redazione open innovation | 26 set 2019

Parte da Sondrio il nuovo tour POR FESR, il viaggio promosso dall’Autorità di Gestione POR FESR 2014-2020 per far conoscere ai territori le opportunità offerte grazie ai fondi comunitari. Un’occasione unica, per avere informazioni dirette e precise sugli strumenti messi a disposizione dalla programmazione europea e regionale, a sostegno della crescita economica e sociale del tessuto produttivo lombardo.

Il tour, il secondo centrato sui fondi 2014-2020, in due anni toccherà tutte e dodici le province lombarde. Obiettivo, coinvolgere i cittadini, le imprese e gli stakeholder come partner e protagonisti delle iniziative. E dare visibilità e comprensione del ruolo, degli obiettivi della politica di coesione e dei benefici degli investimenti supportati da Unione Europea, Stato Italiano e Regione Lombardia nell’ambito dei Programmi Operativi Regionali.

Il primo appuntamento a Sondrio, il 26 settembre 2019, nella sede dell’Ufficio Territoriale Regionale.

Il programma di questo e degli altri incontro prevede l’illustrazione delle priorità di intervento del POR FESR e delle misure a valere sul Programma Operativo FESR per lo Sviluppo Regionale Programmazione Europea 2014-2020, aperte o di prossima apertura. Gli ambiti interessati sono quelli di Sviluppo e Innovazione, Università e Ricerca, Ambiente e Turismo.

Ecco i bandi da scoprire

Tra le iniziative presentate i bandi Al Via, Frim Fesr 2, Innodriver, Controgaranzie 2, Internazionalizzazione, Turismo attrattività 2, Efficienza energetica/rinnovabili e mobilità sostenibile, Aree Interne Alta Valtellina – Valchiavenna – Valli del Lario e Alto lago di Como.

Parole chiave saranno semplificazione, trasparenza e accessibilità alle informazioni sulle modalità di partecipazione e gestione.

Non solo. Nel faccia a faccia con Enti locali, Università e Istituti di Ricerca, associazioni di categoria, imprese, stakeholder, consulenti verranno anche presentati alcuni servizi innovativi. A cominciare da questa piattaforma, Open Innovation, con le informazioni proposte e i suoi strumenti collaborativi.

I servizi innovativi

Ci sarà spazio poi per i nuovi servizi di Innovation Policy e per l’illustrazione delle sperimentazioni della tecnologia Blockchain da parte di Regione Lombardia. La prima, per l’adesione più semplice alla misura “Nidi Gratis”, si è aperta il 23 settembre nel comune pilota di Cinisello Balsamo (per saperne di più a capire come funziona leggi qui).

La Lombardia spende il 114% dei fondi europei e investe in Ricerca e Innovazione il 3% del Pil - ha ricordato il vicepresidente e assessore a Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione delle imprese di Regione Lombardia Fabrizio Sala -. Per la nostra Regione è di fondamentale importanza stimolare la competitività delle nostre imprese attraverso bandi in grado di generare crescita e sviluppo sul nostro territorio”.

 

I nostri canali social
go to top