• Redazione

    Emergenze di Protezione Civile, una piattaforma digitale a supporto di Sindaci e operatori

    Finanziato da Regione con 1,2 milioni di euro e coordinato da Cefriel. Evento il 28 maggio

    di redazione open innovation | 16 mag 2019

Un aiuto concreto e tecnologico per gli amministratori locali nella gestione delle emergenze naturali e antropiche. A questa esigenza risponde una nuova piattaforma informatica studiata per essere a supporto delle istituzioni locali, dai sindaci ai responsabili locali della Protezione Civile, proprio per far fronte a situazioni critiche.

Un prototipo nato da un progetto quasi concluso (la scadenza è prevista per fine maggio), finanziato da Regione Lombardia (LINEA R&S PER AGGREGAZIONI) con quasi 1,2 milioni di euro su un valore complessivo di progetto di 2 milioni e sviluppato dal partenariato di imprese e centri di ricerca guidato da Cefriel: un centro di innovazione digitale fondato nel 1988 dal Politecnico di Milano, che oggi include tra i soci anche l’Università degli Studi di Milano, l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, l’Università degli Studi dell’Insubria, Regione Lombardia e aziende multinazionali.

SIMULATOR-ADS - Sistema Integrato ModULAre per la gesTione e prevenziOne dei Rischi - Arricchito con Dati Satellitari, questo il nome del prototipo - integra varie componenti software, dal gestore delle procedure previste dalla normativa vigente alle immagini satellitari: tutte informazioni comprensibili alla macchina e pronte per essere consultate all’occorrenza, tramite un’unica piattaforma, dagli amministratori locali.

In un’unica visualizzazione infatti il sistema aggrega e mette a disposizione una serie di informazioni (procedure, mappe) rendendole agevolmente fruibili. Un vantaggio evidente per le autorità locali che si trovano a dover agire velocemente e nel rispetto delle norme in momenti di crisi.

Ecco come funziona

La piattaforma, la cui componente core è stata interamente sviluppata da TERRARIA SRL utilizzando tecnologie open source, è innanzitutto uno strumento di governance, utile come supporto per prendere decisioni in situazioni critiche. È composto da un insieme di elementi base, a cui si possono aggiungere altre componenti a seconda delle esigenze, quindi dei rischi che si ritengono più frequenti.

La piattaforma contiene una serie di informazioni precedentemente registrate o collegate al sistema. A cominciare dalla normativa di riferimento, locale e nazionale, relativa a una determinata situazione critica: una componente, questa, sviluppata dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) IDPA LARGELab, uno dei partner di progetto. Ma non tutte le eventualità sono già state previste dalle leggi: per questo il sistema dispone di informazioni anche relative alle best practice già messe in pratica in precedenza.

Il sistema prevede anche un’applicazione mobile, sviluppata da MIXEL, che consente uno scambio in tempo reale di informazioni utili alla gestione delle emergenze, tra chi opera nei luoghi  interessati dagli eventi, tra tutti, gli operatori del Sistema di Protezione Civile e il cittadino ‘informato’.

Diverse tipologie di rischi

Tra i casi gestiti dal sistema ci sono rischio idrogeologico, incendio boschivo, rischio sismico e anche emergenze chimico-industriali.

Le informazioni georeferenziate 

Accanto alle norme, sullo schermo, viene visualizzata la cartografia arricchita con le informazioni derivanti dalle immagini satellitari, meteo e scenari. E qui risiede la seconda componente ‘intelligente’. CNR IREA ha il servizio downstream, componente software, che elabora le immagini satellitari e genera le mappe di stato delle aree allagate o che hanno subito un incendio boschivo.

EUCENTRE ha realizzato la componente che carica gli scenari di rischio da PRIM (Programma Regionale Integrato di Mitigazione dei rischi) e gli scenari di rischio sismico appositamente elaborati per il progetto e la mappe di rischio incondizionato nella finestra temporale di un anno. Meteo OPerations Italia (MOPI - Meteo Expert) ha sviluppato la componente meteo, che presenta la situazione meteorologica aggiornata e la sua evoluzione, oltre alla possibilità di simulare scenari meteorologici passati.

L’interazione con i dati di E015

Per quanto concerne la governance della condivisione dei dati (aspetto fondamentale, anche se non di competenza diretta degli utenti, per favorire la coerenza e la scalabilità delle informazioni), il sistema riprende il modello dell’Ecosistema Digitale E015 di Regione Lombardia.

Inoltre, le informazioni che sono state digitalizzate in accordo agli standard tecnologici di E015 per l’utilizzo all’interno di SIMULATOR-ADS, potranno ora essere ricondivise all’interno dell’Ecosistema E015, affinché possano essere utilizzate da altre soluzioni per la gestione delle emergenze e, più in generale, a beneficio della sicurezza del territorio.

Un ricco partenariato di imprese e centri di ricerca

Guidato dal centro di ricerca Cefriel, attivo dal 1988 nel settore dell’Information & Communication Technology, il partenariato del progetto è composto come detto dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), con l’Istituto per la dinamica dei processi ambientali (IDPA LARGELab) e Istituto per il Rilevamento Elettromagnetico dell'Ambiente (IREA). Quindi da EUCENTRE, Fondazione di diritto privato senza scopo di lucro che persegue una missione di ricerca, formazione e erogazione di servizi nel settore dell’ingegneria sismica e, più in generale, dell’ingegneria della sicurezza.

Tra le Piccole Medie Imprese troviamo invece TerrAria Srl, PMI Innovativa attiva dal 1999, che fornisce strumenti informatici a servizio dell’ambiente e il territorio, Meteo OPerations Italia (MOPI) Srl che fornisce dal 2001 servizi meteorologici e climatici e, infine, MIXEL Scarl, consorzio fondato nel 2007 che si occupa della progettazione e sviluppo di mobile application.

Evento di presentazione il 28 maggio

Per chi volesse conoscere più da vicino quest’innovazione, il 28 maggio 2019 si terrà l’evento finale di chiusura del progetto con la presentazione di una demo del prototipo: l’appuntamento è nella sede di Cefriel (Milano, viale Sarca 226). Per partecipare è necessario registrarsi al link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-simulator-ads-sistema-integrato-modulare-per-la-gestione-e-prevenzione-dei-rischi-arricchito-con-61573460879?aff=ebdssbdestsearch.

Per info e contatti: sara.grilli@cefriel.com - 0223954204

 

I nostri canali social
go to top