Image for the news
Platform

09/02/2022

Tecnologie e innovazione per farmaceutica e cosmetica: il 14/2 scopri NanoCosPha

Un progetto di ricerca di Università Bicocca e Regione Lombardia a supporto delle imprese lombarde

Redazione Open Innovation

Redazione Open Innovation

Regione Lombardia

Il concetto di terapia oggi si amplia sempre più: comprende trattamenti non solo farmacologici, ma tutti quelli che possono accrescere il benessere complessivo della persona. È una tendenza che farmaceutica e cosmetica hanno colto, e che prevede una forte componente di innovazione di tali comparti.

In questo contesto, Regione Lombardia e Università degli Studi di Milano-Bicocca hanno avviato un’iniziativa congiunta che punta proprio all’innovazione e a una maggiore sostenibilità della filiera lombarda farmaceutico-cosmetica, attraverso il progetto NanoCosPha.

NanoCosPha è il nome della nuova Infrastruttura Regionale Lombarda che l’Università Bicocca svilupperà con il sostegno di Regione Lombardia: una rete di sei laboratori integrati e relative facilities tecnologiche, per sviluppo di sistemi innovativi nanostrutturati rivolti sia al comparto farmaceutico, sia a quello cosmetico.

NanoCosPha punta dunque a favorire l’integrazione fra sistema scientifico e produttivo.

Gli avanzamenti tecnologici proposti e in particolare le nanoformulazioni su cui lavorerà NanoCosPha permetteranno di realizzare prodotti farmaceutici e cosmetici sempre più personalizzati e ad azione sinergica.

Gli obiettivi di NanoCosPha e le opportunità che offrirà all’industria farmaceutico-cosmetica verranno presentati nell’evento in programma la mattina di lunedì 14 febbraio nell’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia, sede della Regione.

L’inizio dei lavori è previsto alle 9.30.

In allegato l’agenda completa dei lavori.

Il programma e i temi: le nuove sfide del settore

L’evento prevede una prima parte di presentazione della nuova piattaforma tecnologica.

Nella sessione dedicata alla farmaceutica si discuterà tra l’altro di “Come avvicinare l’Università alle imprese”, oltre a illustrare i vantaggi delle tecniche di stampa 3D grazie a cui ad esempio è possibile realizzare prototipi utilizzando quantitativi ridotti delle materie prime, dei derivati sintetici, dei prodotti di estrazione, con un impatto immediato sulla sostenibilità dei processi.

La seconda sessione, dedicata alla cosmetica, affronterà invece temi come la sostituzione delle microplastiche nei prodotti cosmetici e il ruolo che può giocare il microbioma della pelle.

La prospettiva nazionale

NanoCosPha rappresenta la prima infrastruttura a livello nazionale di raccordo tra l’istituzione accademica, l’ente pubblico e la rete di aziende del settore cosmetico-farmaceutico, per portare avanti in modo congiunto sia ricerca e innovazione, sia l’alta formazione dei giovani grazie a scambi bilaterali tra università e aziende.

 

Tag di interesse
There are no areas of interest associated with this content