Verrà aperta una nuova finestra
Image for the news
Platform

29/12/2023

Attuazione del Decennio digitale europeo: ecco la prima relazione

Transizione digitale, il punto sulle competenze del programma adottato da Consiglio e Parlamento UE

Redazione Open Innovation

Redazione Open Innovation

Regione Lombardia

A che punto sono le competenze digitali in Europa? Lo racconta la prima relazione sullo stato del decennio digitale, un’analisi globale dei progressi realizzati in direzione di una trasformazione digitale che rafforzi la rilevanza e la competitività digitale dell’Unione europea, verso gli obiettivi della Strategia Digitale 2030 per quanto riguarda quattro aspetti: competenze digitali, infrastrutture digitali, digitalizzazione delle imprese e dei servizi pubblici.

Il tutto senza tralasciare il monitoraggio della dichiarazione europea sui diritti e i principi digitali, che riflette l’impegno dell’UE a favore di una trasformazione digitale sostenibile e sicura, incentrata sulle persone.

Obiettivo è sollecitare gli Stati membri a colmare le attuali carenze d’investimenti, ad accelerare la trasformazione digitale in Europa e a intensificare gli sforzi per conseguire gli obiettivi del DDPP, ovvero il Programma Strategico per il Decennio Digitale, adottato dal Parlamento Europeo e dal Consiglio e in vigore dal 9 gennaio 2023, i cui obiettivi sono:

  • dare accesso per tutti alla copertura Gigabit, attualmente in possesso solo del 56% delle famiglie, e reti 5G efficienti disponibili in tutte le regioni popolate, ora all’81% della popolazione e al 51% nelle zone rurali;
  • raddoppiare la quota del valore della produzione mondiale di semiconduttori all’avanguardia da parte dell’UE, passando dall’attuale 10% al 20% in termini di valore di quota mercato a livello mondiale;
  • far adottare da almeno il 75% delle imprese servizi di cloud computing, big data e/o intelligenza artificiale (IA) e che il 90% delle PMI raggiunga un livello base di intensità digitale;
  • rendere accessibili online il 100% dei servizi pubblici fondamentali, il 100% delle cartelle cliniche elettroniche per il 100% dei cittadini dell’Unione e un’identificazione elettronica (eID) sicura;
  • accrescere le competenze digitali di base per almeno l’80% delle persone di età compresa tra i 16 e i 74 anni e avere 20 milioni di specialisti in TIC a diposizione entro il 2030. Anche se stando ai dati della relazione emerge che solo il 59% della popolazione avrà almeno le competenze digitali di base e che il numero di specialisti in TIC potrebbe non superare i 12 milioni.

Per saperne di più consulta la pagina web Decennio digitale europeo: obiettivi digitali per il 2030.

No attachments selected.
Tag di interesse
There are no areas of interest associated with this content