Verrà aperta una nuova finestra
Image for the news
Tour Atenei

26/01/2024

Università, Fontana e Fermi inaugurano il Tour Atenei alla LIUC di Castellanza

Primo momento di confronto, al centro attrattività del sistema e fondi per la ricerca

Redazione Open Innovation

Redazione Open Innovation

Regione Lombardia

È partito dalla LIUC di Castellanza (Varese) il 25 gennaio il tour “Un viaggio fra le eccellenze. Università e Regione Lombardia si incontrano”, che porterà l’assessore regionale all’Università, Ricerca e Innovazione Alessandro Fermi a visitare 15 università lombarde. Alla prima tappa ha partecipato anche il presidente Attilio Fontana.

“La LIUC – ha spiegato Fermi – è stata la prima Università a cogliere questa occasione di incontro e di riflessione sui temi dell’istruzione universitaria. Un’eccellenza, questa, che fa la sua parte per rendere il sistema stesso sempre più attrattivo, a fronte di una concorrenza che continua ad aumentare. Inoltre, la LIUC è un esempio virtuoso tra gli atenei non milanesi, che offrono opportunità importanti a molti studenti” per rimanere sui territori. Se dunque la LIUC è “un ateneo radicato sul territorio con grandi possibilità di sviluppo”, l’assessore assicura “da parte della Regione, l’impegno a sostenervi e a darvi concretamente una mano”.

Tra i punti su cui lavorare citati nell’incontro dall’assessore “il tema delle risorse per la ricerca, ma anche le questioni legate agli alloggi per i fuori sede e il sostegno al merito”. “Vi sono nuove iniziative a sostegno della ricerca – ha rimarcato– e sui fondi Fesr abbiamo la possibilità di creare canali di investimento per migliorare la parte dei laboratori”. Ecco allora un altro dei vantaggi attesi dal Tour Atenei: “Un contatto diretto ci aiuterà ad avere una fotografia molto chiara, anche sul tema della ricerca”.

In Lombardia sistema università di altissimo livello

L’apertura del Tour è stata salutata così dal presidente di Regione Lombardia Fontana: “Inizia da un ateneo importante questo viaggio che ci porterà a toccare con mano un comparto, quello universitario, che in Lombardia è di altissimo livello. Il futuro è fondato su conoscenza, istruzione e su tutto ciò che ci consente di stare al passo con una evoluzione della nostra società sempre più rapida. E noi continueremo a sostenere le nostre università”.

Conoscenza, innovazione e ricerca – ha aggiunto – sono gli ambiti che costituiscono il cuore pulsante della nostra Regione. Cosa che è testimoniata anche dai fatti, dai numeri ed è dimostrato dall’attrattività nei confronti dell’Europa. Continuiamo a ricevere richieste di investimenti nella nostra regione perché siamo una regione che sta in linea con i tempi”.

Davanti alla platea degli studenti, l’assessore ricorda poi i numeri che testimoniano la grande attrattività del sistema universitario lombardo: “Oggi il 33% degli studenti universitari in Lombardia vengono da fuori regione e l’8% dall’estero”.

Dalla ricerca nuove opportunità per imprese e studenti

C’è un altro punto su cui insiste Fontana: “Il sistema dei centri di ricerca direttamente connesso con le università sta producendo risultati eccezionali. Abbiamo istituito un nuovo centro di trasferimento tecnologico, per ora legato a quattro IRCCS, ma è una Fondazione aperta a cui possono partecipare tutte le istituzioni pubbliche e private”.

“Io credo che anche voi – ha detto quindi il presidente della Regione rivolgendosi agli studenti – possiate guardare a questa istituzione con attenzione, perché questo trasferimento poi riesce a rendere effettivi tanti studi, tante ricerche, soprattutto per le piccole imprese che, autonomamente, non sono in grado di portare avanti la ricerca per l’innovazione”.

Nel corso dell’incontro il Rettore della LIUC, Federico Visconti, ha ricordato le peculiarità della LIUC, ateneo nato nel 1991 “dalle imprese per le imprese”, e che oggi punta molto su progetti innovativi, sulle esperienze degli studenti all’estero e sulla capacità di far trovare lavoro ai neo laureati in tempi molto brevi. “Un’Università vive delle interazioni con scuole e imprese, ma anche con le istituzioni politiche - ha sottolineato dunque Visconti, ricordando poi che “l’eccellenza è la sfida del futuro, a cui tutti dobbiamo tendere”.

La LIUC si è raccontata poi - in cifre e obiettivi - negli interventi dei professori Aurelio Ravarini (Delegato del Rettore all’Innovazione Didattica), Salvatore Sciascia (Delegato alla Ricerca) e Massimiliano Serati (Delegato alla Terza Missione).

A dare voce agli studenti è stata la Rappresentante in Consiglio Accademico, Federica Narducci: “Grazie alle opportunità di internazionalizzazione offerte dalla LIUC stiamo costruendo un ponte con il resto del mondo. LIUC è una comunità che va oltre le aule e offre terreno fertile per associazioni e attività extradidattiche e sportive”.

Nel suo intervento, anche un richiamo a temi di grande interesse per gli studenti LIUC_ la mobilità (alla luce dello spostamento della stazione di Castellanza e dell’introduzione di un biglietto a pagamento per la navetta stazione – LIUC), la Residenza Universitaria e le risorse per il diritto allo studio.

Dopo l’incontro in Auditorium, l’assessore Fermi ha visitato anche l’i – FAB, il laboratorio attrezzato per far sperimentare agli studenti logiche e meccanismo dell’industria 4.0.

Scopri le eccellenze universitarie lombarde: segui le tappe nella pagina del Tour Atenei su questa piattaforma.

No attachments selected.
Tag di interesse
There are no areas of interest associated with this content