• Le donne come motore della ripresa economica e della resilienza durante e oltre Covid-19

    di redazione open innovation

28 luglio 2020

UN Women fornisce alcune indicazioni a governi e policy maker per fronteggiare questa crisi di genere.

La pandemia ha un impatto sull’economia globale che vede una proiezione in negativo del -4,9% e una perdita di occupazione pari a 400 milioni di posti. Mentre i governi di tutto il mondo sono impegnati in politiche aggressive per la ripresa, è fondamentale che queste tengano in considerazione il ruolo distintivo dell’occupazione femminile, mettendo le donne al centro degli investimenti per una ripresa sostenibile ed equa.

527 milioni di donne lavorano nei 4 settori più colpiti: ricettività e servizi legati al food, real estate, attività amministrative, commercio all’ingrosso e al dettaglio, tutti settori inadeguati al lavoro da remoto. Considerati i lavori che sono svolti in presenza, la forza lavoro è al 41% femminile. Nel settore sanitario, le donne sono il 70% della totale.

 

FONTE: https://www.unwomen.org/en/news/stories/2020/7/statement-joint-w20-women-during-covid-19-and-beyond

AUTORE: United Nations

1 contributo

Francesco Lentini

29/07/2020 alle 10:05

Buongiorno, non riesco a trovare il materiale inviato, pur avendo ricevuto e-mail di avvenuta ricezione. Il progetto si chiama DReeeM.

I nostri canali social
go to top