• Piano di azione per la mobilità urbana post-COVID

    di redazione open innovation

16 giugno 2020

La FASE 2 dell’emergenza COVID19 è la grande sfida che il mondo intero si ritrova ad affrontare e che rischia di tramutarsi in un’ulteriore catastrofe se non gestita opportunamente. Le norme di distanziamento sociale imposte porteranno necessariamente a una fuga dal trasporto pubblico nelle città che potrebbe tramutarsi in una congestione totale del traffico nelle città portandole alla paralisi con ulteriori ripercussioni da un punto di vista economico su un tessuto sociale già in grave difficoltà.

Per affrontare la sfida alcuni tra i più affermati professionisti del settore della mobilità urbana hanno redatto un Piano Emergenziale della Mobilità Urbana Post-Covid allo scopo di offrire gli strumenti alle città italiane per affrontare l’emergenza viabilità.

Questo documento contiene quindi una serie di contromisure per mitigare gli effetti dello sbilanciamento dell’offerta di mobilità intervenendo in modo rapido, economico ed emergenziale sulla forma dello spazio pubblico per garantire a tutti i cittadini il diritto alla mobilità e all’efficienza.

 

FONTE: https://www.bikeitalia.it/wp-content/uploads/2020/04/RME-Piano-di-azione-mobilit%C3%A0-urbana-post-covid.pdf

AUTORE: Paolo Pinzuti, CEO Bikenomist

Arch. Paolo Gandolfi

Arch. Valerio Montieri

Arch. Matteo Dondé

Gabriele Sangalli        

Puoi essere il primo a lasciare un contributo

I nostri canali social
go to top