callhub poster

i-Label – Etichetta intelligente per il packaging smart ed eco-sostenibile

  • Abstract

    i-Label porterà allo sviluppo di una piattaforma tecnologica destinata all’intera filiera del processo produttivo, e comprenderà i materiali di base, le apparecchiature/macchinari utilizzati nel processo produttivo e le apparecchiature/ macchinari utilizzati nel processo di applicazione delle etichette. Il progetto si propone di realizzare un insieme di attività di ricerca, sperimentazione e validazione di soluzioni altamente innovative, portando alla costituzione di un “hub” che concentri risorse e conoscenze a favore della filiera che va dai produttori di macchine e sistemi per la stampa di etichette evolute, alle aziende più avanzate che stampano etichette per uso industriale, alle aziende medie e grandi che producono beni di largo consumo, sino ai cittadini che potranno utilizzare prodotti non solo maggiormente eco-sostenibili, ma anche capaci di garantire maggiore trasparenza e di fornire informazioni e servizi oggi non disponibili ai consumatori.

  • Descrizione

    Il progetto risponde a diversi bisogni individuati da Regione Lombardia nella definizione degli otto ecosistemi rilevanti per il territorio lombardo, ma principalmente a quello della sostenibilità. Uno sviluppo davvero sostenibile impone che le scelte ambiziose guidate dai protocolli internazionali sull'ambiente e il clima vadano di pari passo con la competitività dei processi produttivi. In risposta a questo bisogno, il partenariato di progetto affronta il problema dell'impatto ambientale del packaging dei beni di largo consumo, agendo in particolare su due linee strategiche: 

    1) introduzione di processi di stampa, etichettatura e confezionamento innovativi;

    2) realizzazione di rivoluzionarie etichette intelligenti. 

    L'obiettivo del progetto è di apportare innovazione nel mondo delle etichette autoadesive tradizionali grazie alla tecnologia core linerless, così da realizzare nuove tipologie di etichetta che integrino funzionalità elettroniche. In particolare, una delle attività centrali del progetto riguarderà la messa a punto di un prototipo di etichetta intelligente in grado di modificare il suo contenuto in tempo reale, interagendo, da una parte con i consumatori e, dall’altra, con l'ambiente esterno.

  • Approfondimento tecnico

    Lo sviluppo di soluzioni sostenibili ed efficienti per la produzione di etichette autoadesive linerless sarà ottenuto grazie all'aggregazione dei singoli processi innovativi, che abiliteranno una tecnologia dalle potenzialità commerciali enormi, considerando il fatto che, circa la metà dei prodotti al consumo, in tutto il mondo, sono dotati di etichetta autoadesiva. Rispetto allo stato dell'arte, l'etichetta linerless permetterà la riduzione dell'uso di materiale plastico e l'eliminazione degli scarti dovuti agli sfridi sul materiale. In termini di produzione di rifiuti, si consideri che la capacità di riciclo del supporto siliconato dell'etichetta si attesta al 10% del volume annuo prodotto, ovvero circa 62 miliardi di m2/anno. Eliminando direttamente il substrato siliconato, la tecnologia linerless ha un enorme impatto nella riduzione del rifiuto. Di conseguenza, anche lo spessore delle etichette sarà ridotto, generando in tal modo risparmi nei trasporti stessi. Dal punto di vista tecnologico, infine, saranno sviluppati anche i singoli processi produttivi: il gruppo di etichettatura sviluppato da ILTI permetterà velocità elevate (140 m/min), abilitando nuovi mercati come il settore del beverage; il generatore di emissioni, sviluppato da VDGLab, rappresenterà un'innovazione assoluta nel settore della stampa, permettendo consistenti risparmi energetici; i trattamenti superficiali di Ferrarini & Benelli consentiranno infine di trattare gli inchiostri funzionali.

    I nuovi processi e le tecnologie di stampa innovative sviluppate nell’ambito della piattaforma CLS, apriranno la strada a funzionalità impensabili fino a pochi anni fa nel mondo delle etichette autoadesive. Nuove soluzioni per la stampa, la funzionalizzazione dei substrati, l’asciugatura, la laminazione e il taglio laser permettono di trattare inchiostri funzionali (e.g. semiconduttori, conduttori e isolanti) con i quali si possono realizzare elementi elettronici. Questi possono rendere dinamici gli elementi grafici grazie a opportuni schemi circuitali elettronici. I costituenti basilari dell’etichetta dinamica sono l’alimentazione, realizzata tramite un dispositivo fotovoltaico stampabile realizzato da OMET, e il circuito elettronico, sviluppato da IIT sfruttando tecniche di stampa a patterning laser.

  • Highlight

    La proposta presenta importanti fattori di innovatività e originalità dei risultati attesi rispetto allo stato dell'arte nazionale ed europeo e utilizza sistemi riconducibili alla TECNOLOGIA CORE LINERLESS.

    A dimostrazione dei nuovi scenari di mercato che si possono aprire, il progetto porterà alla realizzazione di un'etichetta dinamica interamente stampata. Questa sarà un’etichetta elettronica in grado di cambiare il suo messaggio a fronte di uno stimolo esterno (temperatura, apertura della confezione, trigger temporale, eccetera).

  • Impatto territoriale

    Uno dei risultati principali del progetto sarà quello di creare un hub tecnologico che partirà, in primis, dal coinvolgimento duraturo dei partner, per allargarsi, in un secondo momento, a tutta la filiera della stampa.

    L’area geografica di focalizzazione del progetto, che comunque avrà respiro nazionale, europeo e internazionale, è composta dalle seguenti province lombarde: 

    • Cremona
    • Lecco
    • Mantova
    • Milano
    • Monza e della Brianza

  • Impatto S3

    Il progetto contribuisce principalmente all'Area di Specializzazione del manifatturiero avanzato, con ricadute positive negli ambiti “produzione con processi innovativi” (MA1) e “sistemi manifatturieri per la sostenibilità ambientale” (MA5). Il Tema di Sviluppo prioritario è “sviluppo di tecnologie e sistemi innovativi per la produzione di packaging smart ed eco-sostenibile” (MA1.5). In questo tema ricadono appieno tutte le attività previste nel progetto, che andranno a sviluppare processi per la realizzazione di etichette autoadesive in bobina. In particolare, il progetto si pone l'obiettivo di implementare la filiera di etichette prive del substrato da smaltire (Linerless), rispondendo così alla crescente domanda dei mercati dei prodotti di largo consumo di soluzioni maggiormente sostenibili che offrano concretamente una riduzione dell’impatto ambientale. Tutti i processi perseguiranno il fine di ridurre l'impatto ambientale in fase di produzione; riducendo gli scarti, il consumo di energia e il peso delle merci da trasportare. I processi tecnologici sviluppati risulteranno abilitanti per la realizzazione di etichette intelligenti (“smart label”).

  • Ambito europeo

    Le attività del progetto sono facilmente collegabili a quelle relative al filone dell’economia circolare, in particolare alla call “Greening the economy in line with the Sustainable Development Goals (SDGs)” all’interno del Workprogramme numero 12, “Climate action, environment, resource efficiency and raw materials”. 

LOGO DEL PROGETTO
  • i-Label – Etichetta intelligente per il packaging smart ed eco-sostenibile

  • Acronimo
    i-Label
  • Ecosistemi
    • Sostenibilità
  • Numero componenti team
    43
  • Keyword
    Etichette intelligenti, smart label, sostenibilità, packaging, eco-packaging, consumatori, economia circolare, riciclo, tecnologia linerless
  • Valore economico progetto
    5.285.972,65 €

    Valore economico finanziamento
    2.476.447,45 €
  • Partner
    VDGLAB S.R.L. FERRARINI & BENELLI S.R.L. OMET S.R.L ILTI S.R.L. IIT - FONDAZIONE ISTITUTO ITALIANO DI TECNOLOGIA

    Capofila
    RI.TRA.MA. RINK TRADING AND MANUFACTURING S.P.A. (RITRAMA)

Commenti

redazione open innovation

Un progetto veramente innovativo!

29/06/2020 17:17

redazione open innovation

Interessante progetto!

29/06/2020 17:07

go to top