callhub poster

Miglioramento delle produzioni agroalimentari e tecnologie innovative per un’alimentazione più sana, sicura e sostenibile

  • Abstract

    sPATIALS3ha come obiettivo strategico la creazione e il rafforzamento di una rete lombarda (ma con respiro internazionale) di competenze trasversali nel settore delle produzioni agroalimentari e della nutrizione umana in grado di fornire soluzioni tecnologicamente avanzate a tutta la filiera delle aziende nel comparto agroalimentare attraverso la creazione di un HUB di conoscenze, competenze e servizi innovativi.

  • Descrizione

    L’aumento della consapevolezza del ruolo della dieta nel mantenimento di un livello di salute ottimale, del benessere e nella prevenzione di specifiche patologie legate agli squilibri dietetici, e il preoccupante incremento delle patologie connesse allo stile di vita sedentario e ad una dieta squilibrata hanno favorito la diffusione di una maggiore attenzione nei confronti dell’alimentazione e dei prodotti alimentari.  L’HUB sPATIALS3, mettendo in relazione le competenze di 12 istituti CNR e 4 istituti clinici con le esigenze e professionalità di 4 aziende, affronta queste problematiche da più prospettive secondo un approccio di filiera che va dal miglioramento delle produzioni primarie fino alla valutazione clinica di prodotti migliorati, offrendo servizi e soluzioni innovative per la qualità, sicurezza, tracciabilità e packaging degli alimenti fino alla creazione di servizi digitali innovative per il consumatore. Nello specifico, in un’ottica generale di innovazione responsabile e in collaborazione con le aziende, il progetto si propone di ottenere ingredienti e alimenti nutrizionalmente migliorati di cui verrà studiata e validata l’efficacia funzionale mediante approcci differenziati in base alle caratteristiche di partenza e con modelli in vitro e/o modelli murini; verranno sviluppate formulazioni alimentari ad hoc per rispondere a specifiche problematiche salutistiche dei pazienti coinvolti; verranno sviluppati materiali per migliorare la qualità e la sicurezza “biologica” degli imballaggi, sistemi di sensori per garantire la qualità e la sicurezza dei prodotti con particolare riferimento alla catena del freddo e strumenti per la tracciabilità e unicità delle produzioni lungo tutta la filiera.

  • Approfondimento tecnico

    In linea con l’obiettivo di sPATIALS3di realizzare un HUB integrato di servizi e applicazioni innovative nell’ambito dell’ecosistema Nutrizione, nel progetto saranno realizzati dei case studies per le aziende partner, che prevedono l’applicazione e l’integrazione sinergica e complementare sia delle tecnologie e delle competenze già disponibili presso i partner, sia l’implementazione di nuovi prodotti e la loro integrazione in un unico processo complesso. L’HUB includerà tecnologie, strumentazioni e competenze per offrire alle aziende soluzioni e applicazioni personalizzate su bisogni specifici per rispondere alle esigenze del consumatore/cittadino. In estrema sintesi, gli obiettivi di Ricerca e Sviluppo previsti sono: 

    1. Individuazione e selezione delle materie prime (prodotti primari) con particolari caratteristiche qualitative e quantitative dei composti a valenza nutraceutica.
    2. Sviluppo di ingredienti a valenza nutraceutica e/o funzionale mediante tecnologie basate sui processi fermentativi, o con azioni di recupero degli scarti agroalimentari. 
    3. Sviluppo di nuovi alimenti potenziati per il loro valore funzionale. 
    4. Validazione delle proprietà nutraceutiche/funzionali di ingredienti/alimenti. 
    5. Sviluppo di modelli predittivi dell’efficacia di specifici alimenti su particolari condizioni di salute degli individui, mediante studi del microbiota intestinale. 
    6. Servizi tecnologicamente avanzati per garantire la qualità (es. valutazione della shelf life), la sicurezza (es. mediante l’impiego del naso elettronico o della diagnostica molecolare) e la tracciabilità delle materie prime e dei prodotti trasformati. 
    7. Ottimizzazione e sviluppo di nuovi materiali e/o trattamenti per il film packaging (active packaging).
    8. Sviluppo di nuovi materiali con sensori integrati per smart packaging. 
    9. Controllo e monitoraggio nel tempo delle prestazioni del sistema di packaging. 
    10. Progettazione e sviluppo di un sistema di supporto alle decisioni indirizzato sia ai consumatori (per una dieta personalizzata) che ai produttori (per una produzione specializzata)
    11. Progettazione e sviluppo di ambienti digitali (immersivi/aumentati/app) per promuovere l'educazione alimentare 4 e/o il management/prevenzione di una determinata condizione patologica 
    12. Analisi e integrazione di tutti i dati prodotti del progetto

  • Highlight

    L’HUB sPATIALS3, con il coinvolgimento di 12 Istituti del CNR, 22 laboratori complessivi, inclusi quelli dell’Università di Brescia e del Politecnico di Milano, 4 istituti clinici, un cluster e una smart-home dimostrativa delle nuove tecnologie riabilitative e a sostegno del cittadino, è il frutto di un’attività di ricerca

  • Impatto territoriale

    Il progetto è di fatto incentrato sullo sviluppo di prodotti e servizi innovativi per il settore dell’agroalimentare Lombardo. L’area geografica di focalizzazione del progetto che pure intende aver un respiro nazionale, europeo e internazionale, su cui insiste e/o dovrà insistere l’intervento è composta dalla provincie di Milano, Lecco, Como e Lodi.

  • Impatto S3

    Le attività di ricerca, sviluppo e innovazione proposte nel progetto sono in linea con gli obiettivi della Strategia Regionale di Specializzazione Intelligente per la Ricerca e l’Innovazione (S3). sPATIALS3 si svilupperà su tre pillar fondamentali della S3: Agroalimentare, Eco-industria, declinata secondo la Chimica Verde, e Industria della salute. Sono inoltre affrontate diverse tematiche trasversali individuabili in ambito SSC quali Smart Living, Sicurezza del cittadino in ambito alimentare salute e lavoro, sostenibilità ambientale e Smart Healthcare. sPATIALS3 si prefigge la produzione di alimenti e prodotti ad azione nutraceutica attraverso la valorizzazione qualitativa delle produzioni primarie (AG1.2 e AG4) e mediante processi virtuosi di recupero degli scarti (CV2.1), ponendosi come obiettivo finale l’ottenimento di prodotti funzionalizzati e conoscenze nutrizionali che possano garantire il benessere dell’individuo, anche in presenza di disabilità (IS1, IS2). Parallelamente, il progetto si occuperà di sviluppare e fornire servizi e strumenti per garantire la qualità, la sicurezza, la tracciabilità e il packaging sostenibile dei prodotti (AG3). Si produrranno ambienti digitali per promuovere l'educazione alimentare e/o il management di specifiche condizioni patologiche e sarà messa a disposizione del progetto la “casa del futuro” (Infrastruttura progetto FHfFC, accordo quadro CNR-RL), un Living Lab per la sperimentazione e la validazione delle soluzioni con l’utente finale.

  • Ambito europeo

    Le attività del progetto sono facilmente collegabili a quelle legate al Workprogramme n.9 “Food security, sustainable agriculture and forestry”. Allo stesso modo data la varietà dei temi toccati le attività toccano anche aspetti relativi al filone dello sviluppo sostenibile, in particolare alla call “Greening the economy in line with the Sustainable Development Goals (SDGs)” all’interno del Workprogramme n. 12, “Climate action, environment, resource efficiency and raw materials”.

LOGO DEL PROGETTO
  • Miglioramento delle produzioni agroalimentari e tecnologie innovative per un’alimentazione più sana, sicura e sostenibile

  • Acronimo
    sPATIALS3
  • Ecosistemi
    • Nutrizione
  • Numero componenti team
    94
  • Keyword
    Agroalimentare, Hub di ricerca, sostenibilità, eco-industria, nutrizione, alimentazione, nutraceutica, chimica verde, salute, packaging, tecnologia, sicurezza alimentare.
  • Valore economico progetto
    9.794.406,03 €

    Valore economico finanziamento
    4.097.204,20 €
  • Partner
    - FLANAT RESEARCH ITALIA S.R.L. - ECO-ZINDER S.P.A. - CORAPACK S.R.L. - MIRTILLA S.R.L.

    Capofila
    Consiglio Nazionale delle Ricerche
go to top