callhub poster

Una facility INnovativa di irraggiamento con Sorgente per Ioni per Ricerca e studi di radiation hardness con applicazioni IndusTriali e cliniche.

  • Abstract

    Il progetto è focalizzato sullo sviluppo di approcci radioterapici innovativi, consistenti nella realizzazione di una sorgente innovativa in grado di produrre nuove specie ioniche, come ossigeno, elio e litio, che verranno accelerati dal sincrotrone, indirizzati nella sala sperimentale e resi disponibili per attività sia di ricerca che industriale. Considerato un “hub” per la scienza e la tecnologia, con un’ampia dotazione di infrastrutture di ricerca di respiro internazionale, il CNAO vanta una vasta comunità di scienziati e studenti stranieri e la presenza di una considerevole rete di istituzioni di ricerca, sia pubbliche che private.

  • Descrizione

    Il progetto INSpIRIT prevede la realizzazione di una sorgente innovativa in grado di produrre nuove specie

    ioniche, come ossigeno, elio e litio, che verranno accelerati dal sincrotrone, indirizzati nella sala sperimentale e resi disponibili per attività sia di ricerca che industriale. In particolare, verrà costruita AISHA, una sorgente di ioni, che sarà realizzata da INFN e che si basa su una tecnologia ibrida, sfruttando magneti superconduttori. Al contempo verrà implementata l’infrastruttura dedicata alla ricerca (le facilities di laboratorio e di preparazione) al fine di adeguarla all’uso di un maggior numero di utenti, potranno essere utilizzabili in parallelo alla attività clinica senza interferenza.

  • Approfondimento tecnico

    Lo stato dell’arte offre acceleratori di particelle in campo medico che forniscono un massimo di due specie:

    protoni e carbonio. Inoltre, le due specie sono utilizzate singolarmente e mai in combinata fra loro. Le macchine commercialmente disponibili vengono installate e utilizzate con l’esclusivo scopo del trattamento dei tumori. INSpIRIT intende modificare questo scenario perseguendo i seguenti obiettivi: 1. aumento del tipo di particelle utilizzate per produrre i fasci, da 2 a 5 includendo elio, ossigeno e litio; 2. realizzazione di trattamenti misti di particelle combinandole; 3. estensione dell’utilizzo della macchina per la cura di nuovi tipi di tumore grazie alla disponibilità di nuovi fasci; 4. estensione dell’utilizzo della macchina con impieghi anche industriali; 5. aumento della percentuale di impiego della macchina, utilizzando i tempi di attesa dovuti alla normale pratica medica per realizzare attività di ricerca pre-clinica e industriale; 6. approfondimento delle conoscenze delle proprietà radiobiologiche degli adroni carichi al variare delle loro caratteristiche fisiche nei tessuti irradiati, per valutare l’entità degli effetti biologici e quindi predire e/o valutare i potenziali vantaggi dell’adroterapia. Riferendosi al punto 6, va precisato che gli effetti biologici da considerare non si possono limitare alla morte delle cellule tumorali, ma devono tener conto anche degli effetti sui tessuti sani irradiati, che possono generare un certo numero di complicanze. 

  • Highlight

    Partecipando ad eventi di divulgazione scientifica (Notte dei Ricercatori, Open Days, spettacoli teatrali per coinvolgere la popolazione), il partenariato intende coinvolgere i cittadini e la società civile, il mondo del lavoro, le università e il settore della ricerca per sensibilizzare sul concetto di “triangolo della conoscenza”, nella convinzione che l’innovazione e la creatività vadano potenziati in tutti i sistemi e a tutti i livelli di istruzione e formazione, nella prospettiva di crescita economica e di occupazione le cui aree di riferimento sono l’istruzione, la cultura, la ricerca, l’impresa e le politiche sociali e regionali.

  • Impatto territoriale

    Il progetto è di fatto incentrato sulla trasformazione digitale di servizi e ambienti sul territorio Lombardo. L’area geografica di focalizzazione del progetto che pure intende aver un respiro nazione, europeo e internazionale, su cui insiste e/o dovrà insistere l’intervento è composta dalle seguenti province: 

    • Bergamo
    • Brescia
    • Como
    • Cremona
    • Lecco
    • Lodi
    • Mantova
    • Milano
    • Monza e della Brianza
    • Pavia
    • Sondrio
    • Varese

  • Impatto S3

    INDUSTRIA DELLA SALUTE

    IS6 Nuovi approcci terapeutici

    IS6.9 Sviluppo di approcci radioterapici innovativi

    INSpIRIT amplierà la potenzialità di CNAO in campo di ricerca, con obiettivo a più lungo termine di introdurre nella pratica clinica nuove specie ioniche più efficaci per il trattamento dei tumori. La disponibilità di tale fasci permette la personalizzazione della terapia: un piano di trattamento che massimizzi l’efficacia terapeutica a seconda delle caratteristiche del tumore e del paziente stesso. Questa strategia si inserisce perfettamente nell’area di specializzazione “Industria della salute” del piano S3 di Regione Lombardia. In particolare, fa parte della tematica “approcci terapeutici innovativi”.

  • Ambito europeo

    Le attività del progetto sono collegabili a quelle relative all’ambito Health, in particolare alle call “Better Health and care, economic growth and sustainable health system, all’interno del Workprogramme n. 8, “Health, demographic change and wellbeing”.

LOGO DEL PROGETTO
  • Una facility INnovativa di irraggiamento con Sorgente per Ioni per Ricerca e studi di radiation hardness con applicazioni IndusTriali e cliniche.

  • Acronimo
    INSpIRIT
  • Ecosistemi
    • Salute e life science
  • Numero componenti team
    45
  • Keyword
    Radioterapia, approcci innovativi, sincrotrone, ricerca industriale, infrastruttura di ricerca, condivisione conoscenze, sviluppo territoriale, tumori, medicina, personalizzazione terapia
  • Valore economico progetto
    9.916.695,00 €

    Valore economico finanziamento
    3.812.578,00 €
  • Partner
    -HIFUTURE S.R.L. -INFN - ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE

    Capofila
    Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica
go to top