• Disinformazione: le aziende cercano un approccio comune per la gestione dei contenuti in tempi di COVID-19

    di redazione open innovation

05 ottobre 2020

Le aziende tecnologiche stanno rimuovendo i contenuti "dannosi" sul coronavirus, ma chi decide quali siano?

 

L'infodemia e disinformazione sul coronavirus hanno reso difficile distinguere informazioni accurate da consigli falsi e fuorvianti. Le principali società tecnologiche hanno risposto a questa sfida alleandosi per combattere la disinformazione su COVID-19.

Parte di questa iniziativa prevede la promozione di contenuti da agenzie sanitarie governative e altre fonti autorevoli e l'introduzione di misure per identificare e rimuovere contenuti che potrebbero causare danni. Il problema di questo approccio è che non esiste una definizione comune di ciò che costituisce un danno.

 

FONTE: https://theconversation.com/misinformation-tech-companies-are-removing-harmful-coronavirus-content-but-who-decides-what-that-means-144534

AUTORE: The Conversation

 

Puoi essere il primo a lasciare un contributo

I nostri canali social
go to top