• Enti locali e modelli organizzativi: perché usare il “pensiero laterale” per cambiare la PA

    di redazione open innovation

27 maggio 2021

Con l’avvio della pandemia, quindi ad inizio 2020, si è iniziato a parlare di lavoro remoto, più per necessità che per convinzione. Erogare i servizi a distanza è diventata per la PA una necessità

 

Partire da domande “laterali” per mettere in discussione non solo il reskilling delle persone, non solo l’organizzazione degli enti locali, non solo i processi e le procedure catalogate e reingegnerizzate, ma tutto il sistema nel complesso.

Una riflessione su come usare il pensiero laterale e creativo per rivedere modelli consolidati e provare a cambiarli.

 

FONTE: https://www.forumpa.it/riforma-pa/competenze/enti-locali-e-modelli-organizzativi-perche-usare-il-pensiero-laterale-per-cambiare-la-pa/

AUTORE: Forum PA

 

1 contributo

Elena Fossati

01/06/2021 alle 11:54

Mi occupo di Mindfulness e ho potuto sperimentare che all'interno di enti pubblici, comuni,... spesso c'è molta aggressività velata, oppure diretta. Sarebbe molto utile lavorare sulle cosiddette soft-skill e su pratiche dialogiche per lavorare sulla comunicazione! 

I nostri canali social
go to top