• La neutralizzazione delle risposte anticorpali alla SARS-CoV-2 nel COVID-19 sintomatico è persistente e critica per la sopravvivenza

    di redazione open innovation

07 giugno 2021

Lo studio mappa in modo così esaustivo l’evoluzione nel tempo della risposta anticorpale al Covid-19 e fornisce importanti indicazioni sia per la gestione clinica della malattia

 

Gli anticorpi neutralizzanti contro SARS-CoV-2 persistono nei pazienti fino ad almeno otto mesi dopo la diagnosi di Covid-19, indipendentemente dalla gravità della malattia, dall’età dei pazienti o dalla presenza di altre patologie.

Non solo, la loro presenza precoce è fondamentale per combattere l’infezione con successo: chi non riesce a produrli entro i primi quindici giorni dal contagio è a maggior rischio di sviluppare forme gravi di Covid-19.

 

FONTE: https://www.nature.com/articles/s41467-021-22958-8

AUTORE: Nature

 

Puoi essere il primo a lasciare un contributo

I nostri canali social
go to top