• L'impatto psicologico della quarantena e come ridurlo

    di redazione open innovation

19 aprile 2021

Uno studio affronta i fattori di stress affrontati dalla popolazione durante la pandemia

 

L'epidemia di coronavirus di dicembre 2019 ha visto molti paesi chiedere alle persone potenzialmente entrate in contatto con l'infezione di isolarsi a casa o in una struttura di quarantena dedicata. Le decisioni su come applicare la quarantena dovrebbero essere basate sulle migliori prove disponibili. Lo studio ha condotto una revisione dell'impatto psicologico della quarantena utilizzando tre database elettronici.

La maggior parte degli studi recensiti ha riportato effetti psicologici negativi tra cui sintomi di stress post-traumatico, confusione e rabbia. I fattori di stress includevano una quarantena più lunga, paure di infezione, frustrazione, noia, scorte inadeguate, informazioni inadeguate, perdite finanziarie e stigma. Alcuni ricercatori hanno suggerito effetti di lunga durata.

 

FONTE: https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(20)30460-8/fulltext

AUTORE: The Lancet

 

 

Puoi essere il primo a lasciare un contributo

I nostri canali social
go to top