• Tre macro-aree di intervento per una strategia europea dell’istruzione

    di redazione open innovation

26 maggio 2021

Prima riunione del gruppo di esperti sugli investimenti di qualità nell'istruzione e nella formazione

 

Mariya Gabriel, commissario europeo per l'Innovazione, la ricerca, la cultura, l'istruzione e la gioventù, ha lanciato oggi il gruppo di esperti della Commissione sugli investimenti di qualità nell'istruzione e nella formazione.

In questo primo incontro, il Gruppo ha scambiato opinioni sui suoi principali obiettivi e temi, vale a dire le tre aree che rappresentano la maggior parte della spesa per l'istruzione e hanno un impatto maggiore sui risultati dell'istruzione:

  • insegnanti e formatori: al centro dell'istruzione e ai principali motori chiave delle esperienze di innovazione, inclusione e trasformazione;
  • gestione delle infrastrutture educative e delle relative risorse fisiche e umane - per affrontare le pressanti sfide del 21 ° secolo, compreso l'accesso alla banda larga, le infrastrutture IT (Information Technology) e la transizione verde;
  • educazione digitale - per preparare i giovani a guidare l'era digitale dell'Europa.

 

FONTE: https://ec.europa.eu/education/news/first-meeting-expert-group-quality-investment-education-training_it

AUTORE: Commissione europea

 

1 contributo

Giuseppe Catalani

28/05/2021 alle 18:13

Come si fa a parlare di banda larga, IT, Transizione verde, educazione digitale quando, alla prova dei fatti, non si è capaci neppure di creare autonomamente una tabella per la rilevazione dati, utile all'analisi dei fatti di una sperimentazione, pittosto di cosa significa normalità, ovvero calcolare il volume di un cilindro (utile a verificare la portata di una pompa quando si è in presenza di un guasto dell'automazione, oppure verificare se il sistema digitale mi fornisce la risposta corretta)?

I nostri canali social
go to top