• OS - Approfondimenti

    Ecco “Tienimidocchio”, il diario personalizzato che combatte il caro scuola

    Contenuti di qualità, pagine curate dagli istituti, prezzo contenuto: un successo nato in Brianza

    di redazione open innovation | 31/08/2021

L’avventura editoriale di “Tienimidocchio”, il diario scolastico realizzato dalla casa editrice S&G Partners di Cesano Maderno, arrivato al ventesimo anno di pubblicazione rappresenta il successo di una sfida complessa: offrire alle scuole un prodotto agile, qualitativamente ineccepibile, ricco di contenuti, personalizzato per ogni istituto che lo richieda e - ultimo ma non meno importante - a un costo conveniente. Nato dalla richiesta di una dirigente nel 2001 (“Mi potete creare un diario fatto bene? Personalizzato per la scuola e con tanto spazio per scrivere”), Tienimidocchio è stato prodotto il primo anno in 2 mila copie, per due Istituti comprensivi di Seveso e di Cesano Maderno in Brianza.

“Ci aspettavamo che l’esperienza si esaurisse in quel primo anno”, confessa l’editore-giornalista Gianni Cameroni, “non era stato messo in preventivo lo sviluppo che poi ci ha coinvolti negli anni successivi”.

E invece, quest’anno la tiratura di Tienimidocchio ha superato le 150 mila copie con una diffusione su oltre 280 Istituti scolastici distribuiti in 15 regioni italiane, pari a qualcosa come 75 tonnellate di carta in arrivo sia nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, sia negli Istituti Paritari (sempre nella fascia di età 6-14 anni) sia in alcuni Istituti Professionali, da nord a sud dello Stivale.

Dunque dalla Brianza l’idea, o meglio, la soluzione Tienimidocchio si è diffusa in modo costante, soprattutto per un passaparola tra insegnanti, dirigenti e comitati genitori e grazie alla partecipazione della casa editrice alle manifestazioni fieristiche dedicate alla didattica (soprattutto, in tempi recenti, a Didacta di Firenze e a Sfide di Milano).

L’attenzione ai contenuti

Registrato al Tribunale di Monza come “rivista periodica annuale”, Tienimidocchio è una pubblicazione che si avvale di una redazione formata da un gruppo di giornalisti, intellettuali e scrittori che propongono ogni anno un tema diverso, declinato attraverso le pagine di tutto il diario scolastico. Il diario quindi non si limita a un’impostazione classica: in tutte le sue pagine trovano posto informazioni, aneddoti, citazioni e riflessioni su uno specifico tema conduttore (nel 2021/2021 Costruzioni, nel 2021/2022 la Storia, quello per il 2022/2023 sarà Colori), così da aiutare i ragazzi a “essere curiosi” nei confronti dell’approfondimento, e in modo da suggerire agli insegnanti spunti interessanti trattati con un approccio allo stesso tempo approfondito e leggero. Non solo.

Ogni due giorni una illustrazione originale accompagna e commenta la citazione, vivacizzando graficamente la pubblicazione e, spesso, strappando un sorriso ai lettori, piccoli e grandi. Un diario che insomma punta a ‘intrattenere’ gli studenti: offrendo loro, più che una cover dedicata magari al proprio cantante o programma preferito, un vero e proprio percorso di scoperta.

“Vogliamo dare i ragazzi un prodotto ricco, non ci limitiamo a mettere insieme pagine da riempire di annotazioni e compiti. E in questo molte scuole ci stanno aiutando: è sempre più elevato il numero delle pagine di personalizzazione che si ispirano al tema dell’anno, e che includono lavori dei ragazzi, disegni, installazioni, fotografie, che raccontano la storia di ogni singolo Istituto in modo allegro e coinvolgente”, spiega ancora Gianni Cameroni.

In questa prospettiva Tienimidocchio diventa sempre più un diario di appartenenza, obiettivo che richiede un grande sforzo editoriale, perché a ogni scuola viene data una risposta su misura. Questo comporta l’esigenza di gestire ogni anno complessivamente più di 9 mila pagine personalizzate, che rispecchiano fedelmente la realtà di ogni singola scuola. Ogni Istituto che adotta il diario ha la possibilità di occupare infatti fino a 32 pagine della pubblicazione. Il modo in cui il tema conduttore è sviluppato fa inoltre di ogni edizione quasi un vero e proprio “libro”: una sintesi concisa, intrigante e stimolante del tema prescelto. Tanto che molte famiglie e insegnanti conservano tutte le edizioni nella loro libreria personale, per poterle rileggere di tanto in tanto.

Tienimidocchio e l’integrazione

Le pagine di personalizzazione del diario assumono sempre più spesso anche un valore significativo nel percorso di integrazione tra gli studenti, e questo soprattutto dove la pluralità etnica e culturale è più densa e articolata. Sono sempre più numerose, infatti, le scuole che utilizzano le pagine della loro personalizzazione per proporre parti in lingua (arabo, cinese, francese, spagnolo, inglese, rumeno…) e per interpellare le mamme e le famiglie nella loro lingua di origine. In questo modo la comunicazione diventa più facile sui temi essenziali, e le famiglie si sentono accolte all’interno di una comunità scolastica dalla quale temevano lontananza e ostilità.

La qualità globale

La scelta di fondo inerente alla qualità si estende a ogni dettaglio: la carta utilizzata è ecologica, rigorosamente certificata PEFC. La stampa in quadricromia è completata da una attenta legatura a filo-refe con garzatura del costino, e la copertina (in gergo detta di tipo “olandese”) è in cartoncino morbido plastificato appoggiato a robusti risguardi: più di un dirigente ha definito Tienimidocchio “indistruttibile” il diario, che non soffre anche se infilato e sfilato quotidianamente da cartelle e zaini.

Il costo

Tienimidocchio è proposto in due versioni: con o senza la presenza di annunci pubblicitari controllati, che consentono di abbattere notevolmente il costo. Grazie all’inserimento di discreti annunci pubblicitari, il diario arriva a costare alle famiglie poco più di due euro e mezzo, Iva compresa. E anche la versione senza pubblicità, grazie all’elevata tiratura, supera di poco i 6 euro a copia, un prezzo decisamente molto vantaggioso rispetto a quelli di mercato per prodotti magari meno attenti ai contenuti, In questo modo, Tienimidocchio contribuisce a combattere quello che viene definito il caro scuola.

L’Agenda del Docente

Tienimidocchio ha suscitato interesse anche negli insegnanti, che spesso lo utilizzano come diario personale. Alcuni, tuttavia, hanno chiesto un prodotto su misura per loro, con pagine dedicate alla corretta gestione degli spazi temporali, delle riunioni e del rapporto con le varie classi e le realtà anche più fragili della scuola. Da quest’anno è pertanto disponibile l’Agenda del Docente di Tienimidocchio, una risposta specifica alle attese dei professionisti dell’insegnamento.

 

I nostri canali social
go to top