• Piattaforma

    AI, fino al 25/5 bando UE cerca esperti per applicazioni in ambito Education

    L’obiettivo è anche studiare le implicazioni etiche dell’uso dei dati per istruzione e formazione

    di redazione open innovation | 04/05/2021

Nel quadro dell’iniziativa europea a supporto della digitalizzazione del sistema educativo (piano d’azione per l’istruzione digitale), la DG Istruzione (DG EAC), insieme alla DG per le reti di Comunicazione, Contenuti e Tecnologie (DG CNECT) della Commissione Europea, ha pubblicato un bando per la costituzione di un gruppo di esperti di Artdf sull’Artificial Intelligence (AI) nell’istruzione e nella formazione e le sue implicazioni etiche.

L’uso dei dati in ambito educativo - relativi ad esempio a risultati, comportamenti, relazioni sociali degli studenti - e la loro elaborazione grazie ad algoritmi di Intelligenza Artificiale hanno infatti aperto un dibattito su come questi possano essere utilizzati rispettando privacy, ma anche principi etici come quello della parità di genere.

Da qui l’esigenza di affidare a un gruppo di esperti in ambito A.I. o etica dell’Intelligenza Artificiale, per l’ambito istruzione/formazione, la stesura di linee guida su queste problematiche.

Il termine per la presentazione delle domande è il 25 maggio 2021 (alle 23:59 Central European Summer Time CEST).

A questo link l’invito a manifestare interesse e le informazioni dettagliate sulla procedura di candidatura e sui criteri di selezione.

Le candidature devono essere inviate a eac-aiexpertgroup@ec.europa.eu, si si chiede di aggiungere sempre in copia il funzionario della DG EAC maria.gkountouma@ec.europa.eu

 

I nostri canali social
go to top