• Piattaforma

    A RheuMilan il punto europeo su R&I in reumatologia

    L’11 ottobre a Palazzo Pirelli per promuovere progetti internazionali

    di redazione open innovation | 09 ott 2019

Un confronto su progetti di ricerca e innovazione nella cura delle malattie reumatiche, ma anche sui diversi modelli di gestione dei pazienti nei paesi Europei. Questo il focus della prima edizione di RheuMilan, congresso internazionale ospitato da Regione Lombardia l’11 ottobre a Palazzo Pirelli.

L’appuntamento vede riuniti esperti di vari paesi europei, che condivideranno linee guida e progetti di ricerca con discussioni e scambio di idee sulle attuali necessità, i punti critici e le future aspirazioni di un campo della medicina in continuo dinamismo come è quello della reumatologia.

Il contesto è quello, allarmante, ricordato ancora lo scorso luglio dalla Società Italiana di Reumatologia, secondo cui le malattie reumatologiche “rappresentano in Italia la prima causa di invalidità temporanea e la seconda di invalidità permanente. Ben il 27% delle pensioni di invalidità è attribuibile a queste patologie. Un trend, purtroppo, in continua crescita. Entro 20 anni, infatti, raddoppierà il numero di italiani over 65 con criticità muscolo-scheletriche. E risultano già in forte aumento i costi socio-sanitari”.

Ed ecco alcune cifre: “Nel 2017, rispetto all’anno precedente, nelle strutture sanitarie pubbliche si è registrato un aumento di spesa per l’acquisto di farmaci per il sistema muscolo-scheletrico di oltre 35%. E i consumi di questi medicinali negli ospedali e USL sono incrementati dell’8%. La spesa farmacologica deve essere considerata alla luce dei risultati che queste terapie possono offrire, a patto che vengano iniziate tempestivamente: riduzione della inabilità al lavoro, contenimento della disabilità, miglioramento della qualità di vita e riduzione della mortalità correlata alle malattie reumatologiche. Eppure le malattie reumatologiche sono ancora sottostimate e si registrano poche diagnosi precoci. Dobbiamo sensibilizzare i cittadini e i medici a fare di più”. 

Obiettivo di RheuMilan, in particolare, è incoraggiare la cooperazione scientifica e la promozione di progetti di ricerca e innovazione, punti chiave per il progresso di questo settore. E Milano, situata nel cuore dell’Europa, rappresenta la sede ideale per ospitare un evento scientifico centrato su scambio e collaborazioni internazionali.

Questo primo confronto si concentra su tre Paesi ovvero Italia, Francia e Gran Bretagna con focus su artriti, osteoporosi, spondiloartriti, passaggio dalla reumatologia pediatrica a quella adulta.

In allegato il programma dettagliato della giornata di lavoro.

 

go to top