• Piattaforma

    Fintech in soccorso delle imprese durante la pandemia. E ora una FD Academy

    Nel 2020 boom di finanziamenti alle PMI. L’iniziativa di settore per formare studenti e imprenditori

    di redazione open innovation | 29/04/2021

In questi mesi di pandemia e conseguente emergenza economica il Fintech si è dimostrato un alleato per le PMI italiane, erogando nel solo 2020 finanziamenti pari a 1,7 miliardi, con un incremento del 346% rispetto ai 371,7 milioni del 2019 (dati Italia Fintech). Il numero di imprese finanziate è passato da 1.092 nel 2019 a 5.464 nel 2020, un aumento del 400%.

L’impatto del Fintech però non si limita ai soli finanziamenti e, facendo una panoramica sull’offerta di prodotti e servizi, risulta evidente l’interesse da parte del settore verso il mondo delle imprese, a cui si rivolge oltre il 45% delle oltre 340 realtà attive in Italia. Le fintech hanno dimostrato di saper intercettare i bisogni di mercato, adattandosi velocemente al nuovo contesto.

Tra i filoni maggiormente attivi c’è il lending, con il 70% delle fintech che se ne occupa che si rivolge alle imprese, e il money management, un’area chiave che può contribuire notevolmente ad aumentare la competitività del sistema imprenditoriale italiano attraverso servizi di fatturazione online, gestione finanziaria aziendale e Treasury Management.

Spazio alla formazione

Sostenere il Fintech può dunque significare offrire alle imprese servizi e prodotti innovativi dedicati. Fintech District, community di riferimento del settore con oltre 170 startup e scaleup e 17 corporate member, tra cui la finanziaria di Regione Lombardia Finlombarda S.p.A., fin dalla sua nascita si impegna per favorire lo sviluppo e la diffusione di una cultura fintech. Tra i progetti sviluppati c’è la FD Academy, lanciata da Fintech District per valorizzare il ruolo delle nuove tecnologie nella finanza.

Questa opportunità formativa, totalmente on line, si rivolge sia a studenti e appassionati, sia a imprenditori e player del settore che vogliano arricchire le proprie competenze. Al suo interno sono presenti un corso integrale sul Fintech a 360 gradi, una versione gratuita dello stesso per chi voglia avvicinarsi al tema e una serie di moduli tematici su trend rilevanti come il crowdfunding e la data science.

Tutti i corsi sono tenuti da protagonisti del settore e gli imprenditori stessi hanno messo a disposizione le proprie conoscenze ed esperienze per formare nuovi profili fintech a beneficio della crescita dell’intero settore.

Maggiori informazioni sull’Academy del Fintech District a questo link.

 

I nostri canali social
go to top