• Redazione

    Regione, una “Roadmap” sull’Economia Circolare

    Il documento individua priorità di Ricerca e Innovazione per uno sviluppo sostenibile

    di redazione open innovation | 08 mag 2020

Una “Roadmap” sull’Economia Circolare, per individuare le priorità di Ricerca e Innovazione più utili a sviluppare questo approccio in Lombardia. Un approccio che può anche contribuire a ridurre sul territorio gli impatti negativi dell’emergenza Covid-19, favorendo la transizione verso modalità di produzione e ambiti di sviluppo innovativi.

La “Roadmap per la Ricerca e l’Innovazione sull’Economia Circolare” è stata approvata dalla giunta regionale lombarda nella seduta del 5 maggio. Il documento contribuirà alla definizione della Strategia di Specializzazione Intelligente di Regione Lombardia 2021-2027.

Il contesto

In particolare, la “Roadmap” intende offrire un inquadramento per lo sviluppo sostenibile, a bassa emissione di carbonio, efficiente sotto il profilo delle risorse e competitivo nella transizione verso un’economia più circolare di Regione Lombardia. La Roadmap rappresenta al tempo stesso un valido strumento tecnico per stimolare la cooperazione tra soggetti pubblici e privati, con l’obiettivo di costruire iniziative strategiche sull’Economia Circolare.

La nuova “Roadmap” conferma dunque l’Economia Circolare come uno dei principali driver per favorire la transizione in Lombardia dell’industria matura in quella emergente, oltre a rappresentare una delle azioni di Regione Lombardia rispetto alle sfide climatiche e ambientali globali poste dall’Agenda 2030 dell’ONU.

Le priorità

Tra le priorità di R&I individuate sul fronte della produzione, dunque, ci sono tra le altre quelle relative a Design per Circular Economy, tracciabilità di prodotto e processo, tecnologie innovative per il Remanufacturing, sviluppo di nuove biotecnologie per il recupero di materie prime. Mentre per quel che riguarda la distribuzione si punta ad esempio sulla creazione di sinergie tra logistica diretta e inversa; sullo sviluppo di filiere locali di produzione, distribuzione e consumo; su Public and Private Procurement guidato da logiche di Economia Circolare; su tecnologie innovative di selezione e riciclo.

Un percorso condiviso

L’elaborazione della “Roadmap” per la Ricerca e l’Innovazione sull’Economia Circolare” ha preso il via nel 2019, a cura di un gruppo di lavoro coordinato dalla DG Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione, il Cluster Tecnologico AFIL – Associazione Fabbrica Intelligente Lombardia e Finlombarda Spa, con un confronto costante con la Direzione Generale Ambiente e Clima e la condivisione delle priorità tra gli stakeholder regionali.

Un percorso accompagnato su questa piattaforma da una consultazione pubblica, rivolta a rappresentanti del mondo dell’impresa, dell’innovazione, della ricerca e della società civile. Il sondaggio ha registrato oltre di 2.300 partecipanti, e ha evidenziato con chiarezza che l’Economia Circolare rappresenta uno dei temi rilevanti per lo sviluppo del territorio.

go to top