• NG - Istruzione e ricerca

    Digitalizzazione, è aperto fino all’1/10 il bando per scuole connesse

    Per l’innovazione di didattica e attività delle segreterie 455 milioni di risorse React-EU

    di redazione open innovation | 21/09/2021

È on line sul sito del Ministero dell’Istruzione il un bando da 455 milioni di euro per la digitalizzazione delle aule scolastiche e delle segreterie, attraverso risorse europee stanziate nell’ambito dell’iniziativa React-EU, utilizzabili per l’acquisto di monitor digitali interattivi per la didattica e attrezzature informatiche più in generale, per la digitalizzazione anche della parte amministrativa.

L’obiettivo è sostenere la digitalizzazione delle scuole a 360 gradi, favorendo allo stesso tempo l’innovazione didattica, le metodologie didattiche innovative, la velocizzazione dei processi burocratici e complessivamente una migliore comunicazione all’utenza

L’intervento, compreso nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, si articola in due moduli: il primo riguarda l’acquisto di monitor touch screen di ultimissima generazione da posizionare nelle classi del primo e del secondo ciclo di istruzione, e dei corsi dei Centri provinciali per l’istruzione degli adulti, mentre il secondo è dedicato agli uffici della segreteria, per l’acquisto di attrezzature digitali utili a migliorare e velocizzare lo svolgimento delle attività.

Possono partecipare al bando tutte le istituzioni scolastiche statali e i Centri provinciali per l’istruzione degli adulti delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto.  

Per potere partecipare al bando le candidature devono essere presentate attraverso il modulo dedicato online sul portale www.istruzione.it/pon/, cliccando sulla voce “Accesso ai servizi” e selezionando il link “Gestione Interventi” dalla pagina ministeriale dedicata ai Fondi Strutturali 2014-2020.

Le candidature vanno inoltrate entro e non oltre le ore 12 del 1° ottobre 2021, mentre per usufruire dei finanziamenti gli interventi dovranno essere conclusi entro il 31 dicembre 2022; l’importo del finanziamento per ciascuna istituzione scolastica verrà determinato tenendo conto del numero complessivo delle classi, mentre per i CPIA si terrà conto del numero complessivo degli studenti.  

In allegato l’Avviso pubblico e il Manuale operativo per la presentazione delle domande.

 

go to top