• Piattaforma

    Human Technopole: un accordo con ALISEI E CL.A.N. per lo sviluppo delle Life Science e dell’Agrifood

    di Raffaella Monteleone | 08 nov 2019

Lo scorso 30 ottobre la Fondazione Human Technopole (Istituto italiano di ricerca per le Scienze della Vita) ha siglato un accordo con ALISEI (Cluster tecnologico nazionale scienze della vita) e con CL.A.N. (CL.uster A.grifood N.azionale) al fine di promuovere e sviluppare i settori delle scienze della vita e dell’agroalimentare sia a livello nazionale sia a livello internazionale.
(https://www.htechnopole.it/it/news-viewer?newsId=430259)

La collaborazione strategica, che avrà durata di 3 anni, metterà in contatto imprese, enti e istituzioni con lo scopo di creare un vero e proprio ecosistema che valorizzi le competenze italiane nell’ambito delle scienze della vita e del settore agroalimentare, i due settori strategici del nostro Paese. Perché è grazie al modello di stile di vita e di qualità alimentare che l’Italia si posiziona al vertice dei Paesi con la popolazione maggiormente in salute a livello mondiale.

Una partnership che ben si sposa con la mission della Fondazione Human Technopole - promuovere la ricerca scientifica di altissimo livello, in stretta connessione con l’ecosistema circostante, attraverso una continua circolazione di professionisti e un continuo scambio di competenze con il mondo accademico, scientifico e industriale – e che riconosce un ruolo di primo piano ai due Cluster nella collaborazione tra mondo delle imprese e il mondo della ricerca, al fine di pianificare e sviluppare attività congiunte per la partecipazione ai bandi dell’Unione Europea per il 2021-2027 (con particolare riferimento a Horizon Europe).

Il tema della salute e delle Life Science è un tema prioritario anche per Regione Lombardia, che ne fa uno degli ecosistemi regionali più importanti, insieme a quello della nutrizione e quindi del settore agroalimentare, all’interno del Programma Strategico Triennale per la Ricerca, l’Innovazione e il Trasferimento Tecnologico. A conferma di ciò, anche la decisione di creare un hub dell’innovazione, un’infrastruttura di ricerca a livello mondiale in tema di salute, genomica e data science, che valorizzi la lunga tradizione di eccellenza del sistema socio-sanitario lombardo.

L’obiettivo di promuovere la Regione Lombardia quale polo di eccellenza per la ricerca e l’innovazione nell’ambito delle scienze della vita, con particolare riferimento agli ambiti della farmaceutica, delle biotecnologie, dei dispositivi medici, della salute e benessere e della salute digitale, è anche la mission del Cluster lombardo Scienze della Vita, uno dei 9 Cluster riconosciuti da Regione Lombardia, che si pone come referente per la definizione delle politiche regionali nel settore e come strumento di attuazione delle stesse.
Obiettivo perseguito anche dal Cluster lombardo Agrifood (CAT.AL), che stimola il dialogo fra realtà pubbliche e private, al fine di farle diventare più competitive e innovative, e che vuole assumere un ruolo di collettore che recepisca eccellenze e bisogni delle aziende e dei centri di ricerca lombardi studiandone gli scenari competitivi regionali, nazionali ed europei.

 

I nostri canali social
go to top