• Piattaforma

    Innovazione ed energia, PoliMI organizza con Enel un Master in Smart Grids

    Forma esperti nelle reti digitali di distribuzione, fondamentali per la decarbonizzazione

    di redazione open innovation | 04/08/2020

Il futuro dell’energia passa dalle Smart Grids, sistemi di potenza e delle reti digitali intelligenti per la gestione dell’elettricità. Per utilizzarle, e ancora prima progettarle, servono però professionisti specializzati. Da qui la nascita del Master internazionale di secondo livello dedicato a questo obiettivo, organizzato dal Politecnico di Milano in collaborazione con il Gruppo Enel.

Il Master è unico nel suo genere, si rivolge a neolaureati e punta a promuovere l’innovazione tecnologica nel campo dei sistemi di trasmissione e distribuzione di energia elettrica, perché questi siano digitalizzati e sostenibili. Le iscrizioni sono aperte fino al 6 gennaio 2021.

Il contesto

Le Smart Grids costituiscono l’infrastruttura digitale e resiliente indispensabile per abilitare la decarbonizzazione e l’elettrificazione del sistema energetico, attraverso la diffusione e la piena integrazione dell’energia da fonte rinnovabile, e la partecipazione attiva dei consumatori al mercato dell’energia.

La transizione energetica rappresenta infatti una grande sfida, ma anche una grande opportunità di inserimento e di crescita professionale per i giovani disposti a innovare.

Attraverso la sua divisione di Global Infrastructure & Networks, Enel è uno dei principali operatori di Smart Grids al mondo: gestisce infatti più di due milioni di chilometri di linee elettriche in 8 Paesi ed è riconosciuto come leader nell’innovazione in questo settore. In particolare, attraverso il progetto Network Digital Twin, Enel è stata recentemente riconosciuta da parte del World Economic Forum come autrice di una delle principali innovazioni del settore elettrico negli ultimi dieci anni.

I contenuti

Il Master, aperto a studenti internazionali e della durata di due anni, contribuirà alla creazione di solide competenze nelle aree della progettazione e automazione dei sistemi elettrici, con approfondimenti su soluzioni tecnologiche innovative.

Iniziative come il Network Digital Twin di Enel e altri casi studio su progetti realizzati sulla rete di distribuzione e sulle innovazioni in fase di sviluppo nel contesto nazionale ed europeo saranno studiati nel master, dettagliando sia gli aspetti tecnici sia quelli economici.

Il programma comprende lezioni teoriche e una formazione sperimentale in laboratorio con 330 ore di didattica frontale dedicata al contesto energetico, alle specificità e implementazione delle Smart Grids, a focus tecnici su Health&Safety, 100 ore di laboratori e 210 ore di project work in azienda.

 

I nostri canali social
go to top