• Redazione

    Torna “InBuyer”, il bando di Regione che porta l’export “nella tua città”

    Con Unioncamere: 750 mila euro per incontri B2b mirati tra PMI e compratori esteri

    di redazione open innovation | 16/04/2019

Formula che vince non si cambia. Ecco allora che la Giunta regionale ha dato il via libera alla quinta edizione di “InBuyer”, il bando a sostegno dell’internazionalizzazione e la competitività del sistema lombardo che porta qualificati compratori esteri sul territorio, per incontri mirati B2b per le aziende nostrane, con particolare attenzione alle micro imprese.

Per il 2019, la dotazione finanziaria prevista è di 757.500 euro, di cui 377 mila a carico di Regione Lombardia e 380.500 a carico del Sistema camerale. Soggetto attuatore sarà ancora una volta Unioncamere, anche attraverso il coinvolgimento attivo delle filiere produttive e dei Cluster tecnologici lombardi.

La delibera sul progetto “InBuyer – l’export nella tua città” è stata approvata nella seduta di Giunta del 15 aprile, su proposta del vicepresidente di Regione e assessore a Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione. Obiettivo del bando è la promozione della presenza delle imprese lombarde all’estero: per raggiungerlo, la formula individuata e appunto collaudata prevede diversi step.

Il percorso proposto

In particolare, Unioncamere individua anzitutto le esigenze dei partner / stakeholder; quindi gli eventi fieristici di rilievo nazionale e internazionale dei settori coinvolti; infine, l’organizzazione per percorso di incontro tra imprese e buyer esteri tiene conto anche di fattori come i limiti imposti dalla stagionalità dei prodotti per alcuni dei partner coinvolti.

In questo modo, InBuyer prevede la creazione di un’agenda di lavoro personalizzata, con incontri face to face con buyer esteri che abbiano come presupposto un’elevata compatibilità dei profili, e dunque come risultato la garanzia di efficienza ed efficacia dell’iniziativa. Ogni incontro proposto diventa allora la premessa concreta più adatta a favorire l’avvio di nuove collaborazioni commerciali.

I numeri delle edizioni passate

In quattro anni di attività, InBuyer ha sostenuto 145 giornate evento, in cui sono state coinvolte 3 mila aziende italiane e 800 buyer internazionali. Venti i settori merceologici coperti, che hanno interessato la gran parte del settore produttivo regionale.

Grazie a questionari specifici sono state raccolte valutazioni quantitative e qualitative sui servizi erogati, che hanno restituito il giudizio positivo espresso sia dalle imprese lombarde sia dai buyer stranieri.

La nuova edizione

La raccolta delle manifestazioni d’interesse da parte delle aziende lombarde sarà gestita on line e  viene affidata a Unioncamere Lombardia, così come la ricerca dei buyer internazionali. Verranno organizzate 21 giornate dedicate a incontri B2B, durante i quali ogni buyer potrà incontrare un ampio numero di aziende lombarde che presentano in forma sintetica la propria produzione. Previsti anche per momenti di networking settoriali, abbinati a visite tecniche e incontri con realtà internazionali di più ampio respiro

Lo stato di avanzamento del bando sarà monitorato grazie alla relazione tecnica e finanziaria trimestrale che Unioncamere Lombardia presenterà alla Direzione Generale Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione in tre tempi ovvero a luglio 2019, ottobre 2019, dicembre 2019.

Le risorse saranno erogate in parallelo a queste tempistiche, e dunque: il 50% pari a 188.500 euro all’avvio del progetto; il 40% delle risorse ovvero 150.800 euro a seguito di presentazione della relazione di ottobre, e il restante 10%, pari a 37.700 euro, a saldo a conclusione delle attività e alla presentazione della relazione finale.

 

I nostri canali social
go to top