• Tablet e computer a scuola: ma scrivere a mano fa imparare meglio

    di redazione open innovation

27 gennaio 2021

Un nuovo studio che ha coinvolto bambini e ragazzi conferma l’importanza della penna nel favorire l’apprendimento e il ricordo rispetto alla tastiera

 

Lo studio, pubblicato sulla rivista Frontiers in Psychology da un gruppo di scienziati della Norwegian University of Science and Technology ha coinvolto 24 volontari (12 ragazzi e 12 bambini) per verificare le caratteristiche della scrittura a mano e le sue differenze con la digitazione attraverso una tastiera.

Il motivo? I bambini che utilizzano carta e penna invece dei dispositivi elettronici tendono a imparare e a ricordare meglio.

 

FONTE: https://www.corriere.it/salute/neuroscienze/20_dicembre_29/tablet-computer-scuola-ma-scrivere-mano-fa-imparare-meglio-ebb045f6-4040-11eb-b55d-be40d0705ed1.shtml

AUTORE: Corriere Salute

 

1 contributo

TERENZIO ANGELO VALENTINO

21/02/2021 alle 11:42

confermo, meno riferiementi materici di riferimento ad un determinato argomento meno si hanno agganci alla memoria dell'informazione, il toccare un libro, il suo odore, il rumore delle pagine, scirvere a mano ecc. Più ci allontatana dall'eperienza direttta delle informazioni meno rimangono nell'esperienza diretta,  spegnendo i computer si segne anche il cervello...... Non per niente le attività manuali sono le più efficaci per apprendere un mestiere manuale. L'esperienza deve essere falce e computer, ovvero essere contadini e usare il computer allora si potrà avere la padronanza del sapere.

I nostri canali social
go to top