• Redazione

    Viscardi, DIH Lombardia: “Economia circolare è riprogettare i prodotti”

    Il presidente e CEO di Cosberg all’evento Boostalps di Regione

    di redazione open innovation | 22 lug 2019

Accompagnare ‘per mano’ le imprese nel percorso lungo, e non sempre chiaro, della trasformazione digitale.

Questo il compito dichiarato del Digital Innovation Hub Lombardia, articolazione sul territorio prevista nell’ambito del Piano Nazionale Industria 4.0 e della Strategia Europea per la Digitalizzazione dell’industria (DEI Digitising European Industry), adottata dalla Commissione Europea ad aprile 2016.

Un compito fondamentale, quello del DIH, di sostanziale match tra domanda e offerta di servizi digitali sul territorio, con azioni di mentoring e formazione in fabbrica oltre al supporto per la costruzione di progetti di industria 4.0.

Alla guida del DIH Lombardia c’è il presidente Gianluigi Viscardi, CEO di un’azienda fortemente legata all’innovazione come è la Cosberg di Terno d’Isola (BG), che praticamente dagli esordi nel 1982 investe ogni anno più del 10% del fatturato nello studio di nuove soluzioni per il proprio core business ovvero l’automazione industriale di processi di assemblaggio.

Anche Viscardi ha preso parte a una delle ultime iniziative di Regione Lombardia sull’analisi e la promozione delle best practice di economia circolare ovvero Boostalps 2.0, evento centrato in particolare sulla crescita di questa nuovo modello di sviluppo nell’area della macroregione alpina di Eusalp.

Ed ecco, in questo video girato a margine dell’appuntamento, quello che a giudizio di Viscardi è il vero ambito di applicazione dell’economia circolare:

 

 

Un’indicazione interessante su quanto ancora debba essere approfondita e diffusa la conoscenza delle potenzialità dell’economia circolare: non riducibile appunto, come ricordato sempre a Boostalps anche da Michael Kaspar Keller, a un unico modello.

 

I nostri canali social
go to top