• Premio Lombardia è Ricerca

    Giornata della Ricerca, sostenibilità e innovazione: l’8/11 segui lo streaming

    Dalla Scala: gli ospiti, i vincitori del Premio Lombardia è Ricerca per studi sulla fotosintesi

    di redazione open innovation | 04/11/2021

La sfida della sostenibilità e il modo in cui scienza e tecnologia possono aiutarci ad affrontarla; i segreti della fotosintesi naturale e i meccanismi di quella artificiale, per una produzione innovativa di energia; tecnologie e innovazioni che migliorano la qualità della nostra vita quotidiana tra recupero di cibo altrimenti sprecato, nuovi servizi e prodotti per gli spazi pubblici.

Questi i temi che saranno al centro della IV Giornata della Ricerca promossa da Regione Lombardia e in programma l’8 novembre al Teatro alla Scala di Milano, con apertura degli ingressi a partire dalle ore 9.30. Un appuntamento per valorizzare i risultati della ricerca scientifica e tecnologica, anche nell’ottica della ripresa che i territori stanno ancora affrontando.

Il programma

Ci sarà spazio per la musica, con la voce e le note di Giuliano Sangiorgi e Andrea Mariano. Tra gli ospiti l’esploratrice in Antartide Chiara Montanari, con le sue lezioni “dall’era dell’imprevisto”, quantomai attuali dopo lo choc della pandemia; tre imprese innovative per raccontare “l’innovazione a portata di mano: digitale, sostenibile, smart”; le storie di passione e competenze di atleti della nazionale maschile e femminile di pallavolo campioni d’Europa, oltre alla consueta partecipazione di Gerry Scotti ambasciatore della Ricerca di Regione Lombardia.

Quindi la Giornata avrà come suo culmine la consegna del Premio internazionale “Lombarda è Ricerca” di Regione Lombardia a tre studiosi.

I professori Pierre Joliot, Marcella Bonchio e Markus Antonietti verranno premiati con un assegno da 1 milione di euro per le ricerche su un meccanismo chimico determinante quale quello della fotosintesi, e per lo sviluppo di processi di fotosintesi artificiale che imitano e migliorano l’efficienza di meccanismi naturali, permettendo di rendere più sostenibile la produzione di cibo ed energia.

Ci sono ancora pochi posti disponibili per partecipare in presenza: per prenotare il tuo posto gratuitamente su TicketOne clicca qui.

Scopri di più sulle potenziali applicazioni delle loro ricerche, sugli ospiti e il programma dettagliato della Giornata, e segui la diretta streaming lunedì 8 novembre a partire dalle ore 10.15: visita la pagina dedicata,clicca qui.

Il 70% del Premio per ricerche in centri lombardi

Tra le autorità presenti, il Ministro dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, il Presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, e l’Assessore all’Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione, Fabrizio Sala,  insieme al Presidente della Fondazione Veronesi, Paolo Veronesi, al direttore del Corriere della Sera, Luciano Fontana, e al Presidente della Giuria del Premio, Andrea Ferrari, docente di Nanotecnologia a Cambridge (UK).

Anche con loro, la Giornata vuole essere un’occasione per capire come ricerca e innovazione possono contribuire alla ripresa e a uno sviluppo sostenibile dopo la pandemia, soprattutto in vista degli obiettivi fissati dall’Unione Europea sul fronte della trasformazione digitale e della transizione energetica.

A questo proposito, il 70% del Premio “Lombardia è Ricerca” verrà utilizzato dai vincitori per ricerche condotte sul territorio regionale, in collaborazione con studiosi e centri locali: un modo concreto per fare di R&I leve potenti di crescita e per rendere più competitivo l’ecosistema lombardo della ricerca in settori che - guardando anche alla Cop26 in corso a Glasgow - saranno sempre più centrali per l’economia e il benessere futuri.

CONDIVIDI
I nostri canali social