• Premio Lombardia è Ricerca

    VIDEO Michele De Luca, vincitore del Premio “Lombardia è ricerca”, racconta la sua scoperta

    E ricorda con emozione quello che per lui è stato anche “un bellissimo esempio di collaborazione"

    di redazione open innovation | 14 nov 2018

Ha il sorriso di chi, assicura, fa “il mestiere più bello del mondo”. Così descrive il suo lavoro Michele De Luca, ricercatore di eccellenza, pioniere e luminare nell’uso delle cellule staminali per la Medicina Rigenerativa, quando lo incontriamo alla Giornata della Ricerca di Regione Lombardia per ricevere il Premio “Lombardia è ricerca”, con un assegno da 1 milione di euro.

 

Lo ha vinto insieme a Graziella Pellegrini e Tobias Hirsch, per la sperimentazione di una terapia genica ex vivo della Sindrome dei Bambini Farfalla, rara malattia genetica invalidante.
La cura messa è stata messa a punto affrontando quella che sembrava una sfida impossibile: ricostruire in laboratorio l’80% della pelle di un bambino, al quale insieme ai collegi ha così salvato la vita.

 

De Luca ricorda con emozione quello che per lui è stato anche “un bellissimo esempio di collaborazione”. E parla dei tanti aspetti innovativi e particolari di questa scoperta.

 

 

I nostri canali social
go to top