• Redazione

    Open Challenge, nuova sfida di STEP Tech Park con Call 4 future 2021

    Aperta fino al 15/11 a candidature di startup con tecnologie disruptive contro il Climate Change

    di redazione open innovation | 06/10/2020

Raddoppia la sfida di innovazione lanciata da STEP Tech Park, l’Innovation HUB Italiano con sede a Treviglio (Bergamo) che punta all’ambizioso obiettivo di rimuovere dall’atmosfera 5 mIlioni di tonnellate di CO2 equivalente.

È infatti online nella sezione dedicata di questa piattaforma la nuova STEP Call 4 Future 2021, rivolta a startup capaci di ridurre le emissioni di gas a effetto serra grazie a tecnologie e soluzioni disruptive.

Dopo la Call 4 Future 2020 dunque STEP rilancia con questa challenge, che rimarrà aperta fino al 15 novembre.

Le startup finalist, selezionate dopo i Selection Days di inizio dicembre, accederanno a un percorso di accelerazione di sei mesi del valore di 60 mila euro all’interno di STEP Tech Park, in partenza da Gennaio 2021.

Non solo: per loro è previsto anche un accesso al credito bancario a tasso zero per un milione di euro.

Startup e ricercatori interessati a concretizzare la loro soluzione tecnologica per la riduzione delle emissioni di gas serra possono cliccare qui.

Il percorso e i numeri

Il traguardo proposto da STEP alle startup è molto pragmatico: accorciare drasticamente il time-to-market delle loro soluzioni tecnologiche.

Per far raggiungere loro questo obiettivo, la Call 4 Future 2021 punta ancora una volta sull’attivazione di un team interamente dedicato alle startup a cui si aggiungono 50 mentor provenienti dal mondo della finanza, dell’università e dell’industria; più di 20 investitori tra VC, Business Angels e Fondazioni; e più di 30 aziende industriali nei settori più diversi, pronte a supportare le startup.

Come candidarsi

STEP Call 4 Future 2021 è aperta a team capaci e tenaci. A contare saranno determinazione e la portata innovativa dei progetti, tra cui verranno privilegiati quelli con un’idea di business scalabile e un MVP validato. Progetti in cui dunque l’innovazione pià avanzata si metta al servizio dell’ambiente e di un modello di sviluppo sostenibile.

Gli ambiti e i settori di riferimento possono insomma essere diversi, così come le tecnologie proposte, senza limitazioni particolari e con la massima flessibilità.

Si guarda al risultato, a idee pionieristiche che possano ridurre le emissioni inquinanti e dunque lasciare il segno, facendo compiere un passo avanti nella lotta al climate change.

Il contesto

L’Open Challenge di STEP Tech Park prende le mosse dalla passione per l’ambiente, l’innovazione e dall’esperienza industriale ventennale nel settore energetico del fondatore e ideatore di STEP, Franco Jamoletti. Che con STEP Tech Park ha voluto creare un laboratorio aperto, in cui possano prendere forma e accelerarsi progetti dedicati al contrasto ai cambiamenti climatici, come vera emergenza dei nostri tempi.

 

I nostri canali social
go to top