L'intervista

23 dicembre 2020


Intervista ad Alberto Sinigallia
, presidente Fondazione Progetto Arca Onlus

“Il Covid ci ha insegnato a non ragionare più come prima”. E dunque anche il welfare deve sapersi innovare. Come, lo spiega in questa video intervista Alberto Sinigallia, presidente della Fondazione Progetto Arca Onlus.


Una realtà nata 26 anni fa a Milano per assistere i più fragili - a cominciare da tossicodipenti e senza fissa dimora - che nel 2019 ha dato aiuto a ben 10.500 persone, grazie a 1.400 volontari in tutta Italia (è attiva anche a Roma e Napoli), in crescita dell’11%, e 151 mila donatori, in crescita del 6%. Una realtà che nel 2020 con l’emergenza Covid ha visto nuove famiglie scivolare nell’indigenza.


I cambiamenti nell’assistenza ai senza casa (vedi l’attivazione a inizio novembre di una cucina mobile per fornire loro pasti caldi), soluzioni innovative al nodo housing e al grande numero di case popolari lastrate per mancanza di fondi per le ristrutturazioni, la Riforma del Terzo Settore: Sinigallia invita allora a ripensare come il welfare nel suo complesso - pubblico e privato - dovrà adattarsi agli effetti della pandemia. Perché “anche il bene va fatto bene, anzi al meglio”.


Guarda la video intervista e commenta:

Puoi essere il primo a lasciare un contributo

go to top